Prendere il caffè” rappresenta un rito abituale a cui molti italiani non riescono a rinunciare. Specialmente al mattino, con una brioche, è la giusta carica per affrontare al meglio la giornata.

Per non rinunciare al suo gusto durante le giornate afose, una variante estiva al classico espresso è il caffè shakerato. Esso unisce l’aroma del caffè alla freschezza del ghiaccio, creando una bevanda dissetante e cremosa, da gustare in ogni momento della giornata, come ad esempio durante una pausa energizzante o, semplicemente, come digestivo dopo un pasto.

Il caffè tradizionale però, contiene un alcaloide, la caffeina, che ha un azione stimolante sul sistema nervoso; pertanto, per un dopo cena, sarà possibile preparare questa bevanda sostituendo a quello classico, il caffè decaffeinato.

Preparare il caffè shakerato a casa è davvero semplice, serviranno infatti solo tre ingredienti, un barattolo di vetro munito di coperchio e pochi minuti di tempo.

Ingredienti

Dosi per una persona:

  • una tazzina di caffè
  • uno o due cucchiaini di zucchero di canna (a seconda dei gusti)
  • due cubetti di ghiaccio

Occorre inoltre avere a disposizione un barattolo di vetro munito di coperchio o, in alternativa, un frullatore. Con quest’ultimo, il risultato finale potrebbe risultare un po’ annacquato ma ugualmente buono.

Procedimento

Come prima cosa raffreddate in frigo, per 30 minuti, sia il barattolo di vetro, sia il bicchiere nel quale andrete a servire il caffè shakerato. Questo passaggio è molto importante, in quanto permetterà la formazione e il mantenimento di una schiuma consistente.

Trascorsi i 30 minuti, preparate il caffè con la caffettiera o con la macchina da caffè.

Nell’ordine, inserite all’interno del barattolo di vetro: i cubetti di ghiaccio, lo zucchero di canna ed infine il caffè bollente. Poi chiudete il barattolo con il coperchio e agitate energicamente per 20 secondi.

Quando il ghiaccio si sarà completamente sciolto e si sarà formata una schiuma densa, versate il caffè shakerato nel bicchiere precedentemente raffreddato.

Per dare un tocco di colore, potete spolverizzare la superficie con del cacao amaro, della cannella oppure guarnirla con dei chicchi di caffè o scaglie di cioccolato.

Per una versione ancora più golosa del caffè shakerato, è perfetto l'abbinamento con delle palline di gelato alla vaniglia o alla nocciola o con della comune crema di nocciole. Mentre per una versione alcolica, basterà aggiungere un cucchiaio di Baileys durante la preparazione, oppure di amaretto o di sambuca, in quanto il gusto di tali liquori si sposa bene con questa bevanda.

Si consiglia di consumare la bevanda nell’immediato, in modo da assaporarne al meglio il gusto e la consistenza.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!