La cucina danese (Danske Kokken) è una gastronomia ricca di carboidrati, pesce e carne. Questo è dovuto principalmente alla rigidità del clima, che impone una dieta ricca dal punto di vista calorico. In particolare, la tradizione dolciaria danese è caratterizzata dalla semplicità.

Di fama mondiale sono le brioches di caratteristica pasta morbida al burro chiamate per l'appunto Danesi. Esse sono di solito aromatiche o alla frutta, ma si possono preparare anche la formaggio e alle erbe. Girandole o mulinelli o buste sono le forme più classiche, ma questi dolci possono avere anche la forma di una pizza, da tagliare a fette in tavola, o altre fantasiose forme.

Si servono solitamente a colazione con il caffè o per il thè del pomeriggio. Di seguito andiamo a proporre la versione più conosciuta e di sicuro effetto.

Ingredienti

Quantitativi per circa 500gr di pasta, ovvero circa sei brioches.

Tempo di preparazione 15 minuti, più il tempo per il riposo.

Tempo di cottura 25-30 minuti.

Per la pasta di base:

  • 225 gr di farina
  • 25 gr di margarina
  • 1 pizzico di sale
  • 7 gr di lievito secco in polvere
  • 1 uovo sbattuto
  • 25 gr di zucchero semolato
  • 150 gr di burro

Per il ripieno:

  • 50 gr di burro
  • 75 gr di mandorle tritate
  • 2 tuorli di uovo
  • 1 cucchiaio di panna
  • 20 gr di farina
  • 75 gr di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di brandy
  • 1 uovo per spennellare

Come preparare le danesi

Per prima cosa preparate la pasta di base.

In una ciotola setacciate la farina e aggiungete la margarina a pezzetti, il sale e il lievito. Unite l'uovo con 4 cucchiai di acqua, lo zucchero e la farina. Impastate ottenendo una pasta ben levigata. Lasciatela riposare per 15 minuti.

A questo punto mettete il burro in un largo sacchetto di plastica e lavoratelo con il mattarello, fino a ottenere un blocchetto di 11 cm di lato e sottile 12 mm.

Stendete la pasta e ricavate un quadrato di 28 cm di lato. Mettete il burro al centro e coprite con i due lati della pasta sovrapponendoli. Rovesciate l'involucro e chiudetelo piegando gli altri due lati.

Poi chiudete gli spigoli pressando bene con il mattarello. Stendete nuovamente la pasta fino ad allungarla per altre tre volte, tanto la sua larghezza.

Ripetete l'operazione almeno altre due volte, tre se il burro non si è ancora sciolto. Avvolgete la pasta nella carta oleata e mettetela in frigo per 1/2 ora. Preriscaldate poi il forno a 180 gradi.

Per preparare il ripieno, in una ciotola sbattete il burro, le mandorle tritate, due tuorli, un cucchiaio di panna, la farina, lo zucchero e un cucchiaio di brandy. Recuperate la pasta dal frigo e stendetela con il matterello. Versatevi sopra il composto e chiudete, cercando di imprimere alla pasta una forma tonda. Poi chiudete le brioches e spennellatele con con l'uovo sbattuto. Mettetele nel forno distanti l'una dall'altra di pochi centimetri e fate cuocere per 25- 30 minuti. Dopo averle sfornate e fatte raffreddare servitele da sole o con della marmellata.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!