La cucina austriaca ha da sempre subito l'influenza dei paesi dominati dall'Impero austro-ungarico. Pertanto nella gastronomia d'oltralpe si possono trovare contaminazioni con tradizioni alimentari anche di Repubblica Ceca, Ungheria, Germania, nord Italia, ex Iugoslavia e perfino dalla Grecia e dalla Turchia.

Lo strudel è un delizioso dolce apprezzato in tutto il mondo. Si tratta di una prelibata pasta arrotolata, che può essere dolce o salata, ma nella versione più conosciuta è a base di mele, uvetta e cannella.

La prima ricetta conosciuta di questo dolce risalirebbe addirittura dall' VIII secolo A.C., ovvero al tempo degli assiri.

Dolci simili erano anche conosciuti al tempo dell'antica Grecia intorno al III secolo A.C. Ma è proprio durante l'espansione dell'Impero austro-ungarico che lo strudel - con questo nome - diventa una pietanza conosciuta in tutta l'Europa. Se ne contano addirittura più 20 varianti, anche con le ciliegie e gli amaretti. Ma la versione più apprezzata rimane appunto quella tradizionale austriaca con le mele.

Di seguito andiamo a proporre la ricetta più conosciuta e di sicuro effetto.

Ingredienti

Quantitativi per 6 persone

Tempo di preparazione: 1 ora e 10 minuti

Tempo di cottura: 40 minuti

Per la pasta da strudel:

  • 225 gr di farina, più un po' per infarinare
  • 1/2 cucchiaio di sale
  • 1 uovo leggermente sbattuto
  • 2 cucchiai di olio
  • 1/4 di cucchiaino di succo di limone

Per il ripieno:

  • 3 cucchiai di uva passa
  • 3 cucchiai di uva sultanina
  • 75 gr di zucchero
  • 1/2 cucchiaio di cannella
  • 900 gr di mele renette, sbucciate e tagliate a pezzi
  • la buccia di un'arancia grattugiata
  • 50 gr di mandorle tritate
  • 50 gr di pane grattugiato dorato nel burro

Per guarnire:

  • burro per ungere
  • zucchero a velo per spolverizzare
  • crema o panna fresca per servire

Come preparare lo strudel

Per prima cosa bisogna preparare la pasta dello strudel.

Mettete in una ciotola la farina e il sale, fate un buco al centro e versateci l'uovo, l'olio e il succo di limone. Aggiungete poca acqua tiepida per ammorbidire la pasta, al fine di renderla collosa.

Lavorate quindi l'impasto prima nella ciotola, poi rovesciatela su un piano infarinato e continuate per 5 minuti.

Datele la forma di una palla, mettetela su una tovaglietta e copritela con una ciotola calda. Fatela riposare al caldo per 30 minuti.

Infarinate poi un matterello e lavoratela nuovamente fino a farla diventare elastica, finché non avrà un diametro di circa 60 cm e non sarà sottile come un foglio di carta.

A questo punto occorre preriscaldare il forno a 190 gradi. Stendete la pasta dello strudel e tagliate via i bordi grossi con le forbici. Pennellatela con il burro sciolto.

Mescolate insieme tutti gli ingredienti del ripieno (fa i quali le mele, ma anche l'uva passa e sultanina) e stendete il composto sulla pasta, lasciando i bordi scoperti. Con un tovagliolo arrotolate la pasta su sé stessa e passatela su una placca da forno imburrata. Ripiegate lo strudel a forma di semicerchio e pennellatelo in superficie di burro. Cuocetelo in forno per 40 minuti.

Appena pronto, cospargetelo di zucchero a velo e servitelo con crema fresca o con panna.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!