Il soufflé è un caratteristico piatto della cucina francese, adatto sia per delle preparazioni dolci che salate. La cottura di questo dolce al forno avviene quasi sempre a bagnomaria. Si tratta generalmente di un processo molto delicato a cui bisogna sempre prestare molta attenzione. Ma il termine soufflé è il participio del verbo souffler, che vuol dire letteralmente soffiare.

Un finto sofflé è una variazione su tema della stessa pietanza, che però non necessità della lavorazione in forno, mantenendo la stessa consistenza del composto soffice e delicato. Il finto soufflé all'arancia è un dolce cremoso e leggero al gusto di arancia e mandorle.

Può concludere un pranzo raffinato in modo perfetto. In genere queste preparazioni sono molto apprezzate in cucina perché più semplici da realizzare e più veloci da decorare, in più la riuscita è quasi sempre garantita.

Un consiglio utile per l'ottima realizzazione di questa leccornie è quella di tritare sempre le mandorle a mano anziché nel frullatore perché è molto facile, che emettano olio in eccesso e inoltre - con questo sistema - non sempre vengono sminuzzate regolarmente. Di questa prelibatezza se ne conoscono circa 20 varianti. Qui di seguito andiamo a proporre la versione più facile da realizzare e di sicuro effetto.

Ingredienti

Quantitativi per per 4 - 6 persone.

Tempo di preparazione 30 minuti, tempo di cottura 5 minuti:

  • olio per ungere
  • 50 gr di mandorle sbianchite
  • 4 cucchiaini oppure una bustina di gelatina per dolci in polvere
  • la scorza grattugiata e il succo di un'arancia
  • 2 uova
  • 50 gr di zucchero semolato
  • 450 gr di ricotta
  • 2 - 3 gocce di essenza di mandorle
  • 3 dl di latte

Per decorare

  • mandorle caramellate
  • scorza di arancia tagliata a fiammifero

Per la preparazione

Per prima cosa disponete tutto attorno ad uno stampo per soufflè da un litro circa un anello di cartoncino rivestito con carta oleata unta, fissandolo con un nastro adesivo in modo che sporga di circa 7 cm.

Tritate finemente le mandorle e mettetele in una teglia, passatele al grill ad alta temperatura per 2 minuti, scuotendo spesso la teglia. In una ciotola stemperate la gelatina nel succo di arancia e lasciate riposare per 5 minuti. Mettete poi la ciotola su di una pentola d'acqua in ebollizione e mescolate finché la gelatina si sarà sciolta.

Aggiungete i tuorli d'uovo, lo zucchero, la scorza d'arancia lavorate con la frusta per 5 minuti. Mescolate a parte la ricotta, l'essenza di mandorle e il latte. Aggiungete le mandorle tostate e poi, unite al composto, lavorando con la frusta, la gelatina sciolta nel succo d'arancia. Montate a neve ben soda gli albumi e incorporateli al composto di ricotta.

Versate il tutto nello stampo per soufflé. Passate in frigorifero per 4 ore finché il dolce si sarà completamente rassodato. Staccate delicatamente l'anello di cartoncino. scottate la scorza d'arancia tagliata a fiammifero e usatela per decorare il dolce, insieme alle mandorle caramellate.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!