Il viso di Marcello Mastroianni, tratto dal film di Federico Fellini Otto e mezzo, campeggia sul poster ufficiale della 67esima edizione del Festival di Cannes in programma dal 14 al 25 maggio. Quest'anno è stato scelto il suo volto in bianco e nero che guarda da sotto gli occhiali per dare il benvenuto a coloro che affolleranno Cannes durante l'intera rassegna cinematografica, motivo di orgoglio non solo per la figlia Chiara, ma per tutto il Cinema italiano, dopo il trionfo ai recenti Oscar con la Grande Bellezza.

Quest'anno in concorso per l'Italia ci sarà il film Le Meraviglie di Alice Rohrwacher, sorella dell'attrice Alba, nel cast insieme alla celebre Monica Bellucci, di casa sulla croisette.

Asia Argento, invece, presenterà la sua opera, Incompresa, nella sezione Un Certain Regard, dove troveremo Charlotte Gainsbourg ed il re delle fiction Gabriel Garko come protagonisti. In questa categoria Asia dovrà confrontarsi con l'opera prima di Ryan Gosling, Lost River.

Tornando alla gara principale diversi i nomi di registi attesi, come l'ottantaquattrenne Jean Luc Godard nel film 3D Adieu ai language e David Cronemberg, Maps to the stars, di cui sono già trapelate alcune immagini hot tra i due protagonisti Julianne Moore e l'ex vampiro Robert Pattinson. C'è grande attesa anche per la presenza dell'ultima diva Meryl Streep e la collega Hilary Swanks, protagoniste nel film The Homesman di Tommy Lee Jones.

Tra gli attori americani annunciati anche Steve Carell, Channing Tatum e Mark Ruffalo, Foxcatcher, Ryan Reynolds e Rosario Dawson in Captives di Atom Egoyan.

I migliori video del giorno

Grande ritorno anche per Nicole Kidman che spogliatasi del ruolo di giurata, aprirà il Festival con il film fuori concorso Grace di Monaco del regista francese Olivier Dahan, che ha già creato malumori in casa Grimaldi. Quest'ultimi, infatti, hanno annunciato che boicotteranno la proiezione tutto a vantaggio del lancio della pellicola, che dopo l'anteprima mondiale sarà distribuito in Francia, Italia e nel resto nel mondo, con buona pace degli eredi dell'indimenticabile principessa di Monaco.

A prendere il testimone da Steven Spieberg quale presidente di giuria sarà la regista neozelandese Jane Campion, vincitrice a Cannes con Lezioni di piano nel 1993.

A questo punto non ci resta che attendere il 14 maggio per goderci lo spettacolo del glamour e del fascino intramontabile della passerella rossa della Croisette.