Francesca Alotta siciliana, nasce da una famiglia di artisti, e sin da piccola studia canto lirico, inizia a lavorare in tv locali, ed entra a far parte di una compagnia teatrale di "operetta". A 18 anni, dopo il diploma di lingua inglese e francese, fa parte di numerose formazioni orchestrali della Rai come corista. Oltre ad iniziare a lavorare in diversi studi di registrazione come vocalist. Dopo il suo primo Cantagiro con il brano "Fragilità", ripartecipa al Festival di Sanremo nel 1993 e arriva la partecipazione fissa a "Domenica In" con Fiordaliso. Dal 1995 al 1997 è stata ospite musicale fissa a "Buona domenica". Nel 1997 è uscito Buonanotte alla luna, album comprendente canzoni famose.

Nel 1999 è stata la protagonista del musical "Cenerentola" di Tony Cucchiara. Nel 2004 ha partecipato alla prima edizione del reality Music Farm. Nel 2009 ha partecipato come concorrente al 10º Festival della nuova canzone siciliana con il brano "Lassimi Peddiri" e ci ha riprovato nel 2010 partecipando con la canzone "Amuri miu". Adesso rivolgiamo qualche domanda direttamente a Francesca Alotta:

Cosa ne pensa dei social network?

Penso siano utili se usati bene, è sicuramente un utile contatto con tutti fans del mondo.

Cosa resta della Canzone "Non amarmi" del 1992, in duetto con Alenadro Baldi ?

Un evento eccezionale visto il successo in tutto il mondo, con l'interpretazione di Jennifer Lopez con il marito Marc Antony. Tutto questo è sicuramente motivo di grande orgoglio.

I migliori video del giorno

E' cattolica? Cosa ne pensa di Papa Francesco?

Sono Cattolica ma pratico poco. Papa Francesco è un grande uomo di Dio.

Le piace fare televisione, e magari in futuro condurre un programma televisivo?

Mi piace molto la televisione, anche se gli autori utilizzano a volte la musica in modo sbagliato. Per molti autori esiste solo l'audience e non ti fanno mai cantare brani nuovi. Più che condurre, preferisco cantare, è quello che faccio da tempo e mi sento a mio agio.

Come immagina il suo futuro?

Sicuramente nelle vesti di cantante, infatti, da qualche tempo ripreso a suonare il pianoforte, dopo che avevo abbandonato il quinto anno di conservatorio.

Cosa le rimane dell'album "Buona Notte alla luna"?

Sicuramente, un grande duetto con Loredana Bertè, in "E la luna busso".

Quale musica ascolta? Ha degli artisti come punto di riferimento?

Mi piace ascoltare diversi generi musicali. Amo ogni genere, dalla musica classica alla musica rock. I miei riferimenti sono la musica nera, soul, blues…e qualche mio punto di riferimento artistico può essere Mia Martini, Oleta Adams, Aretha Franklin.

Progetti futuri?

Sto preparando una tourneè internazionale con Antonio Forcione, grande chitarrista jazz, famoso soprattutto all'estero, dove spesso si sperimentano cose nuove solo con chitarra e voce.

Francesca Alotta ha spesso tentato il successo internazionale, proponendosi a Cuba e in Giappone, effettuando duetti con Yolanda e, Augusto Enriquez dei Moncada.