Il RomaFictionFest inaugura l'ottava edizione con la presentazione in anteprima di Qualunque Cosa Succeda, miniserie in due puntate dedicata alla figura di Giorgio Ambrosoli, l'avvocato nominato commissario liquidatore della Banca Privata Italiana di Michele Sindona assassinato nel 1979 a Milano, sotto i colpi del killer assoldato proprio dal banchiere siciliano. Lo scenario descritto nella serie diretta da Alberto Negrin è quello dei cinque anni di indagini per portare alla luce uno dei più grandi intrighi politici e finanziari del ventesimo secolo, portate avanti tra difficoltà e minacce da un uomo dotato di grande senso civico e del dovere, senza paura di affrontare quello che poi è stato il tragico epilogo che l'ha portato alla morte a soli 46 anni; una fine, purtroppo, che già si era insinuata nella mente di Ambrosoli, tanto da spingerlo a scrivere una toccante lettera alla moglie già nel 1975 che, tra i pensieri riportati, conterrà la frase "Qualunque cosa succeda, comunque, tu sai che cosa devi fare e sono certo saprai fare benissimo".

Grande è stata la commozione in sala, sia durante la presentazione alla quale hanno preso parola il direttore artistico della manifestazione Carlo Freccero, il presidente della Rai Anna Maria Tarantola, Umberto Ambrosoli, figlio minore di Giorgio e autore della biografia dalla quale è stata tratta la miniserie, e l'interprete principale Pierfrancesco Favino, che sui titoli di coda dell'edizione ridotta di 120 minuti, a fronte dei 200 previsti per il doppio appuntamento televisivo, quando un caloroso e sentito applauso si è levato spontaneo. Tra i presenti, oltre al cast al completo capitanato da Favino, sono stati accolti dal calore del pubblico il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano accompagnato dalla moglie Clio, il presidente del Senato Pietro Grasso e il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco.

I migliori video del giorno

Particolarmente importante, l'evento però non è stato l'unico della serata: infatti, in contemporanea l'attrice statunitense Allison Tolman è stata ospite della kermesse per presentare Fargo, serie inedita in Italia scritta e diretta da Noah Hawley e ispirata al film datato 1996 dei fratelli Coen con la quale condivide il nome. Nella giornata precedente, invece, i riflettori hanno illuminato la presenza della produttrice di Terminator,Alien e The Walking Dead Gale Anne Hurd, protagonista della masterclass a lei completamente dedicata anticipata dal documentarioThe Walking Dead - Most Deadicated Fans; a seguire, una lunga maratona di quasi quattro ore ha accompagnato i fan della Serie TV dedicata agli zombie con quattro episodi della quarta stagione e uno scelto tramite sondaggio internet, in attesa dell'inizio dell'attesissima quinta serie prevista per il prossimo ottobre.