Il film di Adam MacDonald si ispira alle vicende realmente accadute nel 2005 a Jacqueline Perry e Mark Jordan nel back country (letteralmente 'terra di confine') del Missinaibi Lake Provincial Park in Ontario. Per esser sopravvissuto a tali eventi Mark ha ricevuto successivamente un riconoscimento chiamato la 'Stella del coraggio' (Star of Courage) direttamente dal Governatore Generale M. Jean. Il cast (di attori non molto noti) è composto da: Melissa 'Missy' Peregrym (Jenn); Jeff Roop (Alex); Eric Balfour (Brad); Nicholas Campbell (Il Ranger).

La trama del film

Alex è un escursionista esperto, a differenza della sua fidanzata Jenn.

Insieme decidono di recarsi nella zona forestale del 'blackfoot trail' (tracciato con orme nere) con lo scopo di raggiungere un lago. Il ranger che accoglie la coppia al centro visitatori precisa che il sito non è accessibile, essendo stato chiuso per preservarlo dagli atti vandalici. Alex, però, insiste ed ottiene il permesso di andarci, sborsando ben 1.000 dollari. Compiuto l'attraversamento fluviale in canoa, la coppia prosegue a piedi nella boscaglia con gli zaini sulle spalle.

Ad un certo punto, mentre Alex stà tagliando la legna, Jenn fà la conoscenza di un'esperta guida del luogo, di nome Brad. Nonostante la palese gelosia di Alex, Jenn invita l'ospite (che ha con sè delle trote da dividere con la coppia) a cena. Brad non è un tipo molto raffinato, nè educato e, in più, ribadisce spesso quanto Jenn sia attraente. Il pasto, a base di pesce e patate alla brace, si conclude; Brad saluta la coppia e si allontana, dopo qualche polemica di troppo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Alex e Jenn proseguono il cammino per raggiungere il lago, ma evidentemente sbagliano sentiero e finiscono in un punto morto della foresta, dove il lago non c'è. Senza una mappa (Alex, troppo sicuro di sè, aveva evitato di munirsene prima di partire) i due trovano notevoli difficoltà ad orientarsi. Entrano ancor di più nel panico quando, nel tentativo improbabile di ritrovare la strada del ritorno, scorgono sul terreno le inquietanti orme di un orso.

Una situazione disperata

Come fronteggiare un luogo così ostile dove ogni animale potrebbe essere pericoloso e saltare fuori all'improvviso? In questi casi, solo un forte istinto di sopravvivenza può tirar fuori dai guai. Riusciranno i due ragazzi a venire a capo di una situazione difficilissima e tornare a casa sani e salvi? La fitta vegetazione arborea sembra dominare lo scenario e ripetersi in modo identico all'infinito: cercare punti di riferimento è quasi impossibile!

Senza adeguate armi e tecnologia l'uomo è assai vulnerabile nei confronti della natura, selvaggia e talvolta letale. E pensare che Alex aveva scelto il lago (sito all'interno di una foresta insidiosa con estensione chilometrica) semplicemente come luogo perfetto per chiedere la mano della sua amata.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto