Sono ormai alcuni mesi che i rumors, che si rincorrevano insistentemente, sono diventati realtà: Matt Damon tornerà nelle sale cinematografiche con uno dei personaggi che più gli è rimasto cucito addosso: l'agente Jason Bourne. Il prossimo capitolo, già programmato per la sua prima uscita nelle sale americane il 29 luglio 2016 sarà il quinto di una fortunatissima serie, che ha raccolto infiniti consensi in giro per il mondo.

A dir il vero la trilogia iniziale, che aveva appunto avuto come protagonista principale Matt Damon, si è dimostrata di gran lunga superiore al quarto film, (quasi una sorta spin-off) nel quale l'attore prescelto era stato Jeremy Renner. I produttori avevano dovuto percorrere questa stradaper l'intenzione di Matt di non prestare più il proprio volto all'agente Bourne. Fortunatamente per gli appassionati questa drastica presa di posizione è durata poco, specie grazie al ritorno del regista Paul Greengrass a suggellare di nuovo un connubbio vincente.

Confermata quindi la realizzazione di questo nuovo action movie come d'abitudine accade trapelano ulteriori indiscrezioni. Chi sarà l'assassino con cui l'agente Bourne dovrà incrociare i pugni e rincorrere sui tetti?

Il nuovo cattivo

Notizia di questi giorni è che l'assassino che avrà il compito di scovare e eliminare l'agente Bourne sarà interpretato da Vincent Cassell. In origine, pare, che il ruolo di villain dovesse essere interpretato daViggo Mortensen, presto però eliminato dalla lista dei papabili.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Cassel si unisce così al nutrito castcomposto da Clive Owen, Karl Urban ed Edgar Ramirez, già protagonistinelle precedenti avventure di Bourne. Ora si attendono novità anche sul ruolo di Alicia Vikander, ancoraavvolto da un alone di mistero, ma che verrà di sicuro presto svelato.

La trama

E' da un estratto di un'intervista rilasciata proprio da Matt Damon a BuzzFeed che inizia a dissolversi la nebbia che avvolgeva finora i dettagli sulla trama:"Senza rivelare troppo - sono state le parole dell'attore - vedremo Bourne attraversare una Europa costretta all'austerity in uno scenario 'post Snowden'.

Sembra che nulla sia cambiato, vero? Ci son tutti gli elementi per parlare di controllo, di libertà individuali e della natura stessa della democrazia". E' sempre lui a rivelare le location scelte per le riprese, che saranno però notevolmente significative per i temi sottesi a tutto il dispiegarsi e susseguirsi di eventi:"Partiremo dalla Grecia, come sapete la culla della Democrazia. E finiremo a Las Vegas, sua grottesca imitazione"

Di sicuro gli elementi che stuzzicano la curiosità degli appassionati non mancano...per tornare a fare il tifo per l'agente Bourne manca davvero poco

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto