Sembra ieri, e invece sono già passati trent'anni. Si festeggia uno dei più bei film di fantascienza che ha saputo mettere insieme ironia, scienza e tecnologia con uno sguardo disincantato sui grandi miti americani, da quelli culturali a quelli politici: 'Ritorno al Futuro'. Oggi è la data - 21 ottobre 2015 - in cui lo stralunato Doc Brown e Marty McFly arrivano nel futuro a bordo della DeLorean, la mitica auto che viaggia nel tempo. La trilogia (uscita nelle sale tra il 1985 e il 1990) si compone di tre film, diretti tutti da Robert Zemeckis.

Una ricorrenza festeggiata in molte città con una serie di eventi

Ci saranno raduni in vari Cinema, per rivedere la proiezione del primo e secondo episodio: Ritorno al Futuro e Ritorno al Futuro, parte seconda. Inoltre, in tv su DMax sarà trasmesso uno special che farà la felicità dei molteplici fan: 'Ritorno al Futuro 30 anni dopo', mentre a Maranello è stata programmata per le ore 20 una serata dal Comic Pub, dove gli ospiti d'onore saranno Teo Bellia (il doppiatore che ha dato la voce a Michael J. Fox nella trilogia) e una DeLorean DMC -12. Presso la discoteca Alcatraz, a Milano, è stata organizzata una divertente serata a tema. A Settimo Torinese (Torino), fino al 15 novembre sarà allestita la mostra 'Ritorno al Futuro 20esimo anniversario', dove si potrà prenotare un giro sulla DeLorean, per l'occasione internamente identica all'originale; nella stessa mostra saranno esposti gli oggetti usati nel film.

Nella trilogia si possono vedere apparecchiature per l'epoca fantascientifiche, molte delle quali esistono davvero o ci si avvicinano molto: vediamo quali sono diventate realtà.

Ecco le previsioni 'centrate' da Marty McFly e il pazzo Doc

  • Nel film la figlia di Marty, Marlene, ha uno schermo intorno alla testa quando risponde al telefono: ecco quindi la realtà virtuale.
  • In una scena gli abitanti di Hill Valley raccolgono fondi per salvare la torre dell'orologio, versando il contributo con l'impronta di un dito: la tecnologia "Touch Id" oggi consente di di effettuare pagamenti, o di sbloccare il proprio smartphone con le impronte digitali.
  • Quando Jennifer viene accompagnata dalla polizia, la casa saluta e accende le luci. Anche questo oggi è possibile.
  • Marty si sposta velocissimo in città, oltre che in uno spettacolare e divertente inseguimento, a bordo di uno skateboard volante: L'Endo Overboard (in vendita per la modica cifra di 10.000 dollari) è già realtà.
  • In una scena di 'Ritorno al futuro 2' il capo comunica a Marty di essere stato licenziato attraverso una videochiamata: non è quello che facciamo con Skype?
  • A un certo punto Marty incontra un drone che porta a passeggio un cane: forse è un pò presto per arrivarci, ma in compenso ce ne sono alcuni che proteggono la fauna dal bracconaggio, scattano foto e video, consegnano pacchi e controllano perfino l'andamento di alcune epidemie.
  • Gli schermi ultrapiatti: siamo andati anche oltre. Oggi ne abbiamo perfino di avvolgibili e pieghevoli, come quelli creati con la tecnologia OLED, per i cellulari e i tablet del futuro.

Sempre per festeggiare l'evento, che raccoglierà certamente molti entusiastici fan della trilogia, l'associazione culturale Bergomix, in collaborazione con Uci Cinemas Curno, ha organizzato una proiezione speciale dei primi due film della saga. Saranno proiettati, a partire dalle 17, al Multisala Uci Cinema Curn, dove saranno esposte anche illustrazioni inedite e il futuristico cappellino indossato da McFly.