Per febbraio 2016 state pronti a farvi travolgere dal bizzarro ed eccentrico umorismo di Deadpool, lo stravagante mercenario chiacchierone di casa Marvel, creato nel 1991 dallo sceneggiatore Fabian Nicieza e dal disegnatore Rob Liefeld, perché il 10 dello stesso mese arriverà nei Cinema italiani, mentre negli Stati Uniti d’America farà la sua comparsa due giorni dopo. La pellicola in questione, intitolata proprio Deadpool, si andrà a compenetrare con quanto è stato fatto sino ad ora dalla 20th Century Fox in merito agli X-Men, cercando in questo modo di generare un universo composito come quello concepito dai Marvel Studios e dalla Walt Disney Studios Motion Pictures.

Nel frattempo, vi potrete godere il secondo trailer ufficiale del corrente film, diffuso in rete in lingua italiana a partire dal giorno di Natale da Fox Italia.

Deadpool abbatterà la quarta parete e dialogherà 'amabilmente' con noi

Tornerà Ryan Reynolds, dopo "X-Men Origins: Wolverine", a vestire la tutina in spandex del logorroico Deadpool. Tuttavia, a differenza della prima trasposizione, nel presente caso l’adattamento cinematografico del personaggio sarà fedele alla sua controparte cartacea, preservando la figura dell’antieroe scarlatto sia a livello di immagine, sia dal punto di vista caratteriale, dato che la bislacca vena comica di quest’ultimo verrà lasciata inalterata.A quanto pare, oltre che dal pungente umorismo, ci aspetterà anche un film 'supereroistico' dalle forti tinte pulp e dal linguaggio alquanto colorito, dove il protagonista, spesso e volentieri, abbatterà la quarta parete cinematografica (ovvero la barriera che divide il pubblico dagli eventi che accadono in scena) per conversare spensieratamente con lo spettatore in sala, riproponendo, così facendo, uno degli aspetti più peculiari e parodistici inerenti alla fonte originaria.In più, sembra che i collegamenti con i mutanti guidati dal professor Xavier vi si avvertiranno chiaramente data la presenza di Colosso, uno dei membri del gruppo degli X-Men vincolato alla vecchia trilogia degli uomini X.

Quanto alla versione italiana, l’unico timore potrebbe essere che la voce di Deadpool, doppiata nella nostra lingua, non riesca a conferire a pieno lo stesso alto tasso di schizofrenia apportato dall’interpretazione dell’attore americano.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!