Si sapeva ormai dal 2008 l'intenzione di Ben Stiller di voler girare il seguito di Zoolander, il film del 2001 poi divenuto negli anni a venire un vero e proprio cult del genere della commedia demenziale. Così ecco sfilare il 10 marzo scorsoalla Settimana della moda di Parigi sia Stiller che Owen Wilson nelle vesti rispettivamente dei supermodelli Derek Zoolander ed Hansel McDonald. I due, già totalmente in parte, si mostrarono per la precisione alla sfilata di Valentino. Il giorno stesso la Paramount Pictures annunciò ufficialmente che il 12 febbraio del 2016 avrebbe distribuito negli Stati Uniti Zoolander 2; da noi, invece, la pellicola arriverà l’11 febbraio.

Zoolander 2 sarà di nuovo diretto da Ben Stillercome il primo filme rivedrà oltre a Ben Stiller ed a Owen Wilson nei ruoli già citati anche Christine Taylor, Will Ferrell e Mila Jovovich, nei panni rispettivamentedi Matilda Jeffries (la moglie di Derek), di Mugatu e di Katinka Ingabogovinanana, quest'ultima il russofono braccio destro di Mugatu. In più, Kristen Wiig (I sogni segreti di Walter Mitty) e Penélope Cruz (la quale presterà il suo volto ad un agente dell’Interpol) si andranno ad aggiungere agl’interpreti principali.

Oltretutto, specularmente al primo film, nel presente lungometraggio ci sarà persino la comparsata di una miriade di stars internazionali tipo Billy Zane, Beneditct Cumberbatch, Justin Bieber, Kanye West, Kim Kardashian, Ariana Grande, Miley Cyrus, Demi Lovato, Joe Jonas e Mika, di cui alcuni nella parte di se stessi.

Derek Zoolander, una figura tragicamente comica

A colpo d’occhio il film si preannuncia davvero molto divertente. Nell’attuale contesto, Derek sarà uno dei grandi modelli della generazione immediatamente precedente a quella attuale, caduto però nel dimenticatoio, del tutto fuori moda ai giorni nostri “e che non va per niente un casino”.

Quindi, con Zoolander 2 torna l’esilarante espressività di Ben Stiller, che già dalle prime immagini si denota che conferirà al suo personaggio una tragica demenzialità.

Nella nuova pellicola diretta dall’attore de "Lo spaccacuori", sembra che vi si farà ironicamente anche ampio riferimento al mondo della moda di ora, accennando alle diverse categorie, a quelle sezioni superficialmenteconsiderate inferiori dai massimi esponenti del settore, ed all’istericità di certi stilisti e di talune figure dell’alta moda.

Per di più, il film giocherà comicamente con la tematica dell’androginità e del suo essere in voga negli ultimi tempi, e con la quasi generale folle mania per le tendenze passeggere… Solo il trailer, pubblicato in lingua italiana l'11dicembre 2015, promette bene per poter rivivere l’impagabile "ricercata idiozia" del primo Zoolander.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!