Il prossimo 13 ottobre si aprirà l'undicesima edizione della Festa del cinema di Roma che, quest'anno, ospiterà due grandi premi oscar del calibro di Meryl Streep e Tom Hanks.

Due premi oscar ospiti della capitale

Sarà il 59enne Tom Hanks, il prossimo 13 ottobre, ad inaugurare l'apertura della nuova edizione della festa del cinema di Roma. All'attore, cinque volte candidato all'oscar e due volte vincitore grazie alla sua interpretazione in "Philadelphia" e "Forrest Gump", verrà consegnato, dal direttore artistico Antonio Monda, un premio alla carriera.

Pubblicità
Pubblicità

Durante la cerimonia di premiazione, verranno inoltre trasmessi degli spezzoni di dodici pellicole che lo vedono protagonista. Un riconoscimento più che meritato per un attore che, nel corso della sua carriera, ha sempre scelto con cura i ruoli da interpretare, regalando al grande schermo dei film di grande spessore.  

Meryl Streep (che ha compiuto 67 anni lo scorso 22 giugno) è senza dubbio una delle più grandi attrici contemporanee, vincitrice di tre premi oscar (nel 1980 per l'interpretazione in "Kramer contro Kramer", 1983 con "La scelta di Sophie" e 2012 con "The iron lady") e collezionista di ben 19 candidature all'ambita statuetta, è una degli ospiti più attesi dell'undicesima edizione della festa del cinema.

Durante l'incontro, Meryl parlerà della sua carriera e del cinema italiano, in particolar modo di Silvana Mangano che sembra sia stata per la Streep grande fonte d'ispirazione. 

Altri grandi nomi

Non mancheranno altri nomi illustri durante la festa del cinema, il budget di 3.418.000 euro, consentirà di ospitare artisti che hanno fatto la storia della cinematografia. Il premio Pulitzer David Mamet, sceneggiatore di film come "Gli intoccabili" e "Hannibal", risponderà alle domande del pubblico in veste di regista e autore cinematografico.

Pubblicità

Si parlerà invece di cinema e architettura con Daniel Libeskind, celebre architetto che, tra gli altri importanti lavori, ha curato il progetto per la ricostruzione del World Trade Center. Il 79enne Don DeLillo, drammaturgo statunitense, discuterà del suo amore per la filmografia di Michelangelo Antonioni. Ci sarà dunque un omaggio ai più grandi nomi che hanno fatto la storia del cinema italiano influenzando anche Hollywood.  

Il programma

Sarà fitta l'agenda degli appuntamenti che si svolgeranno dal 13 al 23 ottobre 2016.

Ci saranno due retrospettive, una dedicata al regista Valerio Zurlini, mentre la seconda riguarderà la politica americana, che verrà analizzata attraverso la proiezione di quindici film, una maratona di pellicole dirette da registi del calibro di Steven Spielberg, Frank Capra e John Ford.  

Non mancheranno gli omaggi in onore di Comencini, in occasione del centesimo anniversario dalla sua nascita, con la proiezione de "Le avventure di Pinocchio", pellicola recentemente restaurata.

Pubblicità

Compie invece mezzo secolo "L'armata Brancaleone", altra pellicola che verrà presentata nel corso della programmazione. 

Dieci giorni da non perdere dunque, in cui l'Arte e la cultura saranno i protagonisti indiscussi dell'undicesima edizione della festa del cinema di Roma

Leggi tutto