Ron Howard noto regista, produttore, attore e sceneggiatore statunitense non si arresta. Dopo l’ultimo capolavoro Inferno, adesso vuole raccontare la storia dei Fab Four, noti al giorno d’oggi come Beatles, in un film documentario che sarà presente nelle sale cinematografiche per una settimana, dal 15 al 21 settembre.

The Beatles - Eight days a week

Questo il titolo del docufilm che Ron Howard insieme a Scott Pascucci produttore statunitense e  vincitore del Grammy Nigel Sinclair, con il vincitore dell’Accademy Awards e anch’esso produttore statunitense Brian Grazer, presenteranno al Cinema a fine estate.

Pubblicità

Il film come s’intuisce dal titolo racconta la storia di quattro ragazzi di Liverpool; Ringo Starr batterista e ogni tanto cantante principale del gruppo, John Lennon compositore e noto cantautore, Paul McCartney bassista dei Fab Four e George Harrison chitarrista e cantante. Dopo essersi conosciuti ed uniti hanno formato il complesso che ha fatto la storia della musica internazionale, i Beatles. Il racconto del film di Ron Howard è stato possibile anche grazie alla collaborazione di Yoko Ono Lennon, musicista e cantautrice giapponese nonché moglie di John Lennon, Paul McCartney, Ringo Starr e Olivia Harrison vedova di George Harrison, morto nel novembre del 2001 all’età di 58 anni.

Il film mette in evidenza le peculiarità di ogni singolo artista del gruppo ed il loro carattere. Saranno presenti filmati inediti e retroscene rare della band che metteranno alla luce dettagli sulle loro decisioni, mentre creavano le canzoni che oggi conosciamo. Vedremo come mattone dopo mattone edificheranno e consolideranno quel gruppo intramontabile che nessuno potrà mai dimenticare. Tra le famosissime canzoni dei Beatles ne ricordiamo alcune, tra queste Let it be del 1970, Yesterday famosa canzone del 1966, Hey Jude del 1970 e mai pubblicata in Inghilterra, Yellow Submarine uscita nel 1969.

Pubblicità

Il gruppo e loro canzoni hanno fatto la storia e riascoltarle dopo tanti anni dalla loro uscita suscitano sempre emozioni come la prima volta che le si ascolta. Attendiamo quindi con ansia l'uscita del loro film.