Come era prevedibile, si conferma leader della classifica Fimi Alvaro Soler con il suo 'Eterno agosto', album edito Universal uscito da cinque settimane. Secondo troviamo Zucchero che con 'Black cat' va avanti di ben tre posizioni rispetto alla scorsa settimana.

New entry settimanale

Cristina D'Avena arriva direttamente in terza posizione con '#le sigle più belle', album che raccoglie le sigle dei cartoni animati che hanno segnato l'infanzia delle generazioni anni '80 e '90. Nel resto delle posizioni fino alla numero dieci, troviamo solo conferme rispetto alla settimana scorsa, come l'esordiente Elodie, ancora in decima posizione con 'Un'altra vita' mentre continua il grande successo, forse inaspettato, di Alessandra Amoroso, ancora in settima posizione dopo ventotto settimane dall'uscita del suo 'vivere a colori'.

Nota di merito

Marco Mengoni continua il suo inarrestabile successo: con 'Le cose che non ho' lo troviamo alla posizione numero diciassette, ma il cantante vincitore di Xfactor è presente in classifica Fimi anche con il suo precedente lavoro dal titolo 'Parole in circolo' (48). Continua dunque la sua ascesa, destinata forse ad avere maggiore successo visto che in autunno inizierà un nuovo tour nei palazzetti. Lorenzo Jovanotti stabile alla posizione numero 14 con il repack del suo ultimo lavoro, trainato dal singolo attualmente nelle radio 'Ragazza magica'.

Annalisa sale in avanti

Grande balzo in avanti per 'Se avessi un cuore', l'album quasi tutto cantautorale della savonese Annalisa. Grazie infatti a vari passaggi televisivi e a un tour all'attivo che la sta portando in giro per l'Italia, il suo cd, contenente il brano sanremese 'Il diluvio universale', scala la classifica Fimi dalla posizione numero 73 alla 41.Continuano a faticare gli album di Francesca Michielin e di Nesli, rispettivamente alla posizione numero 60 e 54, nonostante tanti, innumerevoli passaggi televisivi della Michielin e l'instore tour di Franscesco Nesli Tarducci.

I migliori video del giorno

Tiziano Ferro resiste

Dopo quasi un anno dall'uscita, è sorprendente la resistenza di Tiziano Ferro. La sua raccolta, sul mercato ben 87 settimane or sono, oscilla stabile nelle prime trenta posizioni (attualmente alla numero 35, la scorsa settimana alla numero 32). Chiaramente nella classifica è compreso anche il re-editing con il dvd live dei concerti allo stadio Meazza di San Siro. Sono decisamente sorprendenti questi dati per una raccolta e con un album in uscita il 2 dicembre, Ferro rischia di trovarsi addirittura in classifica con due album, uno vecchio e uno nuovo.