3

"Non vedo l'ora di raccontarvi quello che è successo, tornerò a Dicembre". Questo è il twitter di Fedez, un rapper italiano molto conosciuto, membro inoltre della giuria di X Factor 2016. Il cantante è volato in Libano per una missione con Unicef Italia, dove ha trascorso un periodo di tempo in compagnia dei bambini siriani rifugiati.

Prima della partenza l'artista pubblica una sua foto all'aeroporto dove ha aggiunto: "Sono in partenza per il Libano ed ho chiesto all' UNICEF di poter partecipare a questo progetto insieme ai bambini. Sto per fare un viaggio che reputo importantissimo, forse il più importante della mia vita." Andrea Iacomini, portavoce dell'UNICEF parla dell'importanza di questa esperienza per Fedez ed aggiunge che la scelta del cantante li ha fatti commuovere.

Il suo gesto infatti ha fatto e può far riflettere tanti giovani sull'importanza del fenomeno della migrazione, sul motivo per cui donne, uomini e bambini sono costretti ad abbandonare la loro terra d'origine e fuggire in altri paesi.

L'obiettivo del cantante milanese è entrare in contatto con un modo totalmente diverso e lontano dal proprio, e l'idea di potersi rendere utile nei confronti dei bambini siriani che vedono ogni giorno guerra e sofferenza lo fa sentire orgoglioso. Ciò che lo ha spinto verso questa scelta è stato il suo passato, Fedez infatti spiega che sa cosa vuol dire partire dal basso e dover faticare per arrivare in alto, ed aggiunge che non bisogna mai dimenticarsi che oltre il lusso alla quale molti sono abituati c'è tanto altro.

L'artista riconosce di avere un ruolo ed un compito molto importante e spera di sentirsi davvero utile per il progetto in cui lui crede molto.

I migliori video del giorno

Vuole essere partecipe e toccare con mano una realtà completamente diversa dalla sua. Non esistono soltanto Gossip e telecamere nella vita di Fedez, con questo gesto il giovane cantante dimostra di essere impegnato anche nel sociale. Oltre a questa iniziativa il rapper Milanese sarà anche uno dei protagonisti di Prodigi, uno spettacolo dedicato ad UNICEF, che andrà in onda dal 19 novembre su Rai Uno.