Il maestro Andrea Bocelli (58 anni) angosciato per la triste situazione ad Haiti, messa in ginocchio dalla furia dell'uragano Matthew, ha lanciato un toccante messaggio per aiutare gli abitanti dell'isola. Il tenore ha dichiarato: "Siamo con i nostri fratelli haitiani nella preghiera, ma anche nella concretezza delle nostre azioni. Sull'isola c'è bisogno di tutto, la gente non ha di che vivere e il rischio di epidemie sta diventando una tragica realtà.

Pubblicità
Pubblicità

Servono case, vestiti, interventi agricoli, medicine... L'uragano ha distrutto tutto, è come se un'intera popolazione fosse stata catapultata in un deserto. Servono risorse economiche. Chiedo a tutte le persone di buona volontà di mettersi una mano sul cuore e offrire un contributo, ognuno secondo le proprie possibilità. Possono farlo anche tramite la mia fondazione che in queste ore sta lavorando senza sosta per non lasciare solo questo popolo stremato, per aiutarlo a rialzarsi". 

Andrea Bocelli: un animo da filantropo

Andrea Bocelli ha preso molto a cuore l'attuale situazione di Haiti, la cui popolazione è stata messa in ginocchio dalla furia dell'uragano Matthew.

A New York, il tenore italiano è stato festeggiato affettuosamente da alcuni dei 60 bambini caraibici, che fanno parte del coro Voci di Haiti, da lui stesso creato. Ha anche cantato assieme a loro. Il coro si esibisce in diverse lingue: creolo, francese, italiano, inglese e addirittura latino. 

Haiti: un tragico evento

La nota rivista Gente ha pubblicato di recente due impressionanti immagini che riassumono tutta la tragicità e il dolore degli abitanti di Haiti in questi ultimi tempi.

Pubblicità

In una foto si può vedere una donna che sta affondando nel fango, ma viene salvata fortunatamente, sotto gli occhi di alcuni sfollati. L'altra foto ha mostrato i danni alle baraccopoli causati dall'uragano Matthew. Il rischio di epidemie nell'isola caraibica sta diventando una minaccia sempre più concreta. Andrea Bocelli, che nell'isola ha fondato un coro di voci bianche, ha rivolto un appello generale per aiutare la sfortunata popolazione del paese caraibico.

Leggi tutto