Un'altro pezzo del nostro Cinema e teatro ci ha lasciati. Ieri sera, alle 20:50, nell'ospedale capitolino "Sandro Pertini" è morto il celebre attore, regista e divulgatore di opere Vittorio Sermonti, aveva 87 anni. Era nato il 26 settembre del 1929 a Roma; il suo più grande successo fu la rilettura della Divina Commedia, che lo rese ancora più famoso. Uno dei suoi ultimi scritti è stato il romanzo autobiografico "Se avessero", che ha fatto parte dei cinque libri del premio Strega. Qualche giorno fa, prima del suo ricovero, aveva avvisato i suoi lettori sul proprio profilo Twitter che sarebbe stato assente per potersi riposare un po', ma che comunque avrebbe letto i commenti del profilo social.

Ricordiamo le sue opere

Nella sua lunga carriera, Vittorio Sermonti ha diretto circa centoventi regie radiofoniche, conoscendo e lavorando con attori del calibro di Renzo Ricci, Vittorio Gassman, Carmelo Bene, Paolo Poli e Valeria Moriconi. Come opere letterarie ricordiamo romanzi come "La bambina d'Europa", "Giorni travestiti da giorni", "Novella storica su come Pierott Badini sparasse le sue ultime cartucce". Ha composto anche il racconto "Il tempo fra cane e lupo". Come non dimenticare il celebre saggio in onore del sommo poeta Dante Alighieri, che per lui rappresentò una vera e propria passione che lo spinse a scrivere 3 volumi in chiave critica proprio sulla Divina Commedia: "L'Inferno di Dante" (1988), "Il Purgatorio di Dante" (1990) e "Il Paradiso di Dante" (1993).

I migliori video del giorno

Sermonti scrisse anche alcuni libri di poesie come: "Ho bevuto e visto il ragno", "Cento pezzi facili", "Il saggiatore" e infine "Il vizio di leggere" per Rizzoli nel 2009.

La scrittura non era solo l'unica passione di Sermonti, infatti adorava e coltivava quella per la musica classica scrivendo alcune opere su: Morzart, Lorenzo Da Ponte, Emanuel Schikaneder, Pietro Metastasio, Ettore Petrolini, August Strindberg. Per quanto riguarda la sua vita privata, si è sposato due volte: dal primo matrimonio con Samantha Rattazzi, figlia di Susanna Agnelli, ha avuto i tre figli Maria, Anna e Pietro Sermonti, celebre attore che tutti conosciamo. Nel 1992 le seconde nozze con la poetessa Ludovica Ripa di Meana.