E' stato un anno terribile quello che sta per concludersi, ricordato per le numerose stragi di matrice terroristica; ricordiamo in ordine temporale il massacro di civili in Arabia Saudita e ad Istanbul, la strage sincronizzata in Belgio all'Aeroporto di Bruxelles-National e all'interno della metropolitana, rivendicata dall'ISIS, in cui ci furono 34 morti e 300 feriti, l'attentato terroristico all'aeroporto di Istanbul che provocò 42 morti, il commando di terroristi islamici che fece irruzione nel ristorante "Holey Artisan Bakery" a Dacca, in Bangladesh, uccidendo 20 persone tenute in ostaggio, la strage terroristica a Nizza rivendicata dall'ISIS, con 85 morti e oltre 200 feriti, fino all'ultimo di pochi giorni fa dell'attentato terroristico a Berlino in un mercatino di Natale, rivendicato dall'ISIS, che ha provocato 12 morti e 48 feriti.

2016 anche anno di lutti eccellenti

L'Anno 2016 verrà anche ricordato come l'anno in cui sono scomparse parecchie figure illustri dal mondo dello spettacolo, della televisione, della musica e della letteratura.

Se ne sono andati veri e propri miti, grandissimi artisti che con il loro talento hanno reso il mondo un posto migliore e più interessante. Addio allora alla super star del rock, lui, il duca bianco David Bowie dopo 18 mesi di coraggiosa battaglia contro il cancro, al chitarrista degli Eagles Glen Frey, alla pop star Prince.Tra gli italiani annoveriamo il grandissimo regista Ettore Scola, l’attore e regista Franco Citti, l’attore e regista Alan Rickman reso famoso per il ruolo di Severus Piton nella saga di Harry Potter.

E ancora l'attrice romana Silvana Pampanini diventata famosa per la vittoria ex aequo del concorso di Miss Italia nel dopoguerra.

I migliori video del giorno

Scompare anche il cantante dei Black Colin Vearncombe dopo un brutto incidente automobilistico, il chitarrista simbolo dei Woodstock Jefferson Airplane Paul Kantner, il 98enne George Gaynes reso celebre per il mitico comandante Eric Lassard di Scuola di Polizia, lo scrittore, semiologo e filosofo Umberto Eco, gli attori Tony Burton e Carlo Pedersoli (in arte Bud Spencer).