Dal 9 al 18 febbraio Berlino ospiterà la sessantaseiesima edizione di uno dei festival dedicati al Cinema più importanti in assoluto, la Berlinale 2017 che assegnerà il tanto desiderato ‘Orso d’oro’, vinto lo scorso anno dall’italiano Gianfranco Rosi con il suo ‘Fuocoammare’.

Le regole della giuria

Con oltre 330 mila biglietti venduti al pubblico ed oltre 400 film in concorso divisi in cinque categorie, Berlino si appresta ad ospitare i registi più talentuosi e di maggior risalto nel mondo cinematografico per soddisfare le menti assetate di novità ed opere profonde degli spettatori sempre più desiderosi di conoscere le pellicole che invaderanno le sale di tutto il mondo.

I film hanno come uniche restrizioni quelle di dover essere stati prodotti non più di 12 mesi dalla data di presentazione al festival, di essere stati distribuiti solamente nel paese d’origine e, naturalmente, non devono aver partecipato ad alcun concorso precedentemente. Il Presidente della Giuria, che succederà a Meryl Streep, sarà il regista di ‘Basic Instinct’ e di ‘Elle’, soprattutto, Paul Verhoeven, il quale può vantare anche di una nomination agli Oscar.

Ospiti e categorie

Tra gli autori più attesi vi è sicuramente il finlandese Aki Kaurismaki, padre del ‘Miracolo a Le Havre’, con un film incentrato sull’incontro tra un normale cittadino e un uomo in cerca di asilo. Scorrendo invece i nomi degli attori che hanno recitato nei vari film in concorso al Festival spiccano Richard Gere, in ‘The Dinner’ di Oren Moverman, Penelope Cruz in ‘La Reina de Espana’ di Fernando Trueba e Samuel L. Jackson in qualità di voce narrante in ‘I am not your negro’.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Le sezioni più seguite dagli spettatori di tutto il mondo negli ultimi anni sono state soprattutto ‘Panorama’, la quale comprende le novità nate da produttori indipendenti e delle Art-house americane, ‘Forum’, dedicata ai documentari rivolti all’attualità politica e sociale proveniente da ogni angolo della Terra, e ‘Generation’, per film d’animazione e non destinati prevalentemente alla fascia di pubblico più giovane.

Non ci resta che pazientare fino al 9 febbraio per scoprire se il cinema inaugurerà il 2017 con grandi novità o meno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto