Il popolare cantante Leone di Lernia autore di diverse parodie trash su brani dance anni '90 non ce l'ha fatta. La notizia della sua morte è arrivata come un fulmine a ciel sereno visto che dopo l'intervento subito qualche giorno fa e le dimissioni dall'ospedale sembrava aver recuperato benissimo come testimoniato anche dalla telefonata in diretta con Barbara D'Urso a Pomeriggio 5 dove il dj aveva scherzato dicendo di essere stato dimesso perchè doveva andare a giocare una partita di calcio. Purtroppo però domenica le sue condizioni sono peggiorate fino a portarlo alla morte.

L'annuncio sui social

La notizia della morte di leone di lernia è stata data stamattina sul noto social Facebook prima dal figlio Davide che gli ha dedicato un breve, ma intenso messaggio.

Il testo infatti recitava così: "Un male incurabile l'ha portato via, ma non ha portato via il suo spirito."

Subito dopo anche i colleghi della radio hanno postato la notizia sulla loro pagina facebook con un messaggio di incredulità per la morte di colui che per loro non era solo un collega di lavoro, ma anche un caro amico con cui hanno condiviso tante cose. Hanno infatti scritto: "Sembra uno scherzo, uno dei tanti fatti dallo Zoo".

La carriera di Leone di Lernia

Leone di Lernia era nato a Trani nel 1938. Aveva iniziato la carriera come urlatore per poi passare a fare il cantante ed il comico dialettale in alcune televisioni locali. Negli ottanta incominciò a farsi conoscere sempre più dal grande pubblico piazzandosi dietro l'inviato nei collegamenti con 90° minuto. La grande popolarità però la raggiunge negli anni novanta quando comincia a fare le parodie di celebri brani dance con testi spesso scurrili, tra cui la famosissima Te si mangiate la banana parodia di Rhythm of the night.

I migliori video del giorno

Dal 1999 e per 10 anni è stata la spalla comica del programma radiofonico Lo zoo di 105 e nel 2006 ha anche partecipato al reality L'Isola dei famosi [VIDEO] per sostituire uno dei concorrenti. Nel 2010 ha lavorato anche per Sky dove ha condotto il programma Leone Auz.