Il 26 Febbraio 2017, presentata dal popolare conduttore televisivo Jimmy Kimmel al Dolby Theatre di Los Angeles, si terrà l'attesissima 89° edizione della notte degli Oscar. Al pari di Eva contro Eva e Titanic, raggiunge le 14 candidature il musical di Damien Chazelle La La Land, (interpretato da due big quali Ryan Gosling ed Emma Stone in stato di grazia), che si contenderà l'importante statuetta come miglior film con una serie di pellicole, quasi tutte tratte da libri o piece teatrali, già acclamate in vari festival internazionali: Arrival di Denis Villeneuve, Barriere di Denzel Washington, La battaglia di Hacksaw Ridge di Mel Gibson, Hell or high water di David Mackenzie, Il diritto di contare di Theodore Melfi, Lion - La strada verso casa di Garth Davis, Manchester by the sea di Kenneth Lonergan e Moonlight di Barry Jenkins.

Poche sorprese per quel che riguarda le nomination come miglior regia, assegnate ai registi Damien Chazelle (che se dovesse aggiudicarsi l'Oscar entrerebbe nella storia come il più giovane mai premiato dall'academy), Barry Jenkins, Kenneth Lonergan, Denis Villeneuve, e Mel Gibson. Dispiace non vedere nemmeno una donna nella rosa dei candidati.

Sul fronte delle performance interpretative, lotta durissima tra Ryan Gosling, i giganti Denzel Washington (per Barriere) e Viggo Mortensen (per Captain Fantastic), Andrew Garfield (La battaglia di Hacksaw Ridge) e Casey Affleck (Manchester by the Sea) per la statuetta come miglior attore protagonista. E, direi, battaglia epica per quel che riguarda il premio come miglior attrice protagonista tra la "veterana" Meryl Streep (qui alla sua ventesima nomination per Florence Foster Jenkins), la splendida Natalie Portman (sublime interprete di Jacqueline Kennedy in Jackie di Pablo Larrain), Emma Stone, Isabelle Huppert (Elle) e Ruth Negga (Loving).

I migliori video del giorno

Relativamente alle candidature per l'Italia, premio di consolazione per Fuocoammare di Gianfranco Rosi (già vincitore dell'Orso D'oro a Berlino), che se non riesce ad entrare nella rosa dei 5 migliori film stranieri (Land of mine - Sotto la sabbia, per la Danimarca, A man called Ove, per la Svezia, l cliente per l'Iran, Tanna per l'Australia,Vi presento Tony Erdmann per la Germania), si aggiudica comunque una nomination come miglior documentario.

Tra i premi minori, degni di attenzione La mia vita da zucchina di Claude Barras (candidatura come miglior film d'animazione), e, per la miglior sceneggiatura originale, nomination per Efthymis Filippou e Yorgos Lanthimos (The Lobster).

Pronostici

Come ci si poteva aspettare, Ryan Gosling, già vincitore di un Golden Globe, risulta il favorito nella corsa al premio come miglior attore protagonista, tallonato da Casey Affleck e dalla vera sorpresa, l'outsider Viggo Mortensen. Più difficile invece azzardare previsioni nella categoria miglior attrice protagonista dal momento che le nomination vedono in competizione attrici di grande esperienza: accanto alla scontata Emma Stone, Isabel Huppert ha le migliori chance di vittoria.

Il vincitore del premio come miglior film invece appare piuttosto scontato: La la Land di Chazelle non ha rivali ed a meno di qualche sorpresa eclatante (Moonlight potrebbe essere questa sorpresa) è destinato a dominare la notte degli oscar 2017.