La Festa delle donne 2017 cade di mercoledì quest’anno e coinciderà con la giornata di sciopero nazionale dei mezzi pubblici indetto da alcuni sindacati. Anche se la mobilità urbana nelle grandi città della Penisola verrà messa a dura prova, il Ministero dei Beni e delle Attività e del Turismo ha confermato che i musei statali italiani saranno aperti gratis per tutte le visitatrici. L'iniziativa è promossa sui social con l’hashtag #8marzoalmuseo e con oltre 30 locandine digitali di opere d’arte che celebrano il mondo femminile a 360 gradi: dalla scultura in gesso della tragica eroina shakespeariana Ofelia, conservata a Brera, al dipinto pompeiano della poetessa greca Saffo da Lesbo, custodito al Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Amiche, colleghe, compagne di scuola, mamme e figlie che vogliono trascorrere la propria festa all’insegna della cultura devono solo scegliere in quale polo museale mettersi in coda per farsi un selfie con la propria musa dell’arte preferita, e magari con un rametto di mimose in mano.

8 marzo 2017 al museo, le mostre da non perdere al nord

Sa la Pinacoteca di Brera di Milano propone un tour gratuito che racconterà la storia del museo e delle sue collezioni, con speciale attenzione alle opere delle rare pittrici presenti nelle sale, la Villa della Regina di Torino ha in serbo un percorso tematico sulle donne che fecero la storia della prestigiosa Residenza e una breve passeggiata nei giardini all'italiana con vista panoramica sulla città della Mole.

Le mostre da non perdere al centro

Ingressi gratuiti a tutte le donne anche nei musei simbolo di Roma, dal MAXXI al Colosseo, mentre a Firenze, oltre a poter entrare gratis agli Uffizi, si potrà partecipare presso l'Archivio di Stato all’incontro “Le donne che non avete mai conosciuto” volto ad arricchire l’elenco di Wikipedia dedicato alle biografie di donne famose che ancora non hanno trovato spazio nelle pagine della celebre enciclopedia libera.

8 marzo al museo, le mostre da non perdere al sud

Buone notizie anche per le napoletane che potranno festeggiare il ritorno a Pompei della bella statua della Venere in bikini, oggi conservata al Museo archeologico di Napoli (MANN), mentre a Castel Sant’Elmo e nel Museo Novecento verrà proposta una visita dedicata alle artiste e alle modelle nelle collezioni del museo. L’elenco completo di tutti i musei aperti gratuitamente in occasione della Feste donne 2017 è disponibile sul sito del MiBACT.

Segui la nostra pagina Facebook!