Il libro Selfie di noi, edito il 10 aprile 2017 da Gemma Edizioni e realizzato da molti studenti del liceo scientifico Ettore Majorana di Capannori, è il frutto di un progetto di alternanza scuola lavoro promosso dalla stessa casa editrice che ha offerto agli studenti dei licei italiani la possibilità di vivere un’esperienza professionale, un tipo di esperienza, dunque, altrimenti difficile da affrontare dal momento che solitamente è propria degli istituti professionali.

I docenti hanno soltanto segnalato ai ragazzi che c’era questa possibilità, sono stati loro, gli studenti delle classi terze, a sceglierla e a trasformare il progetto in una realtà concreta.

Hanno seguito delle lezioni via Skype con i supervisori della casa editrice, imparando l’iter che porta alla realizzazione e alla pubblicazione di un libro, inoltre scoprendo l’uso dei programmi di grafica e per l’impaginazione.

Dopo la fase creativa, quella produttiva e promozionale in cui i ragazzi si sono trasformati in addetti stampa e hanno tenuto una conferenza per presentare il libro.

Già prenotate oltre trecento copie!

Il libro

Il libro Selfie di noi del liceo Majorana di Capannori è composto di due volumi. Il primo, Memoria, è una raccolta di racconti nati dall’esperienza che un gruppo di ragazzi ha vissuto compiendo un viaggio della Memoria ai campi di Hauschwitz-Birkenam, durante il quale ha anche avuto la possibilità di ascoltare le testimonianze degli ormai pochi superstiti.

Un’esperienza educativa che sentivano di dover raccontare per dare voce a tutte le emozioni che aveva fatto provare loro e ai racconti che avevano avuto il privilegio di ascoltare.

Il volume è suddiviso in capitoli titolati con parole-chiave con le quali i ragazzi hanno voluto identificarsi perché meglio rappresentano “l’unicità dell’esperienza vissuta”. Queste parole sono: calore, forza, viaggio, sorriso, diversità, speranza, solitudine, …

Il secondo volume, invece, non ha un titolo specifico, ma affronta il tema del muro, anzi “dei muri che tracciano limiti e confini sia nelle menti che nei sentimenti”, perché sentito fortemente emblematico del tempo presente.

Ecco allora che si svelano o prendono vita figure che vivono ai margini, escluse, sospese, domande d’amore e d’ascolto, desideri e sogni.

Un doppio libro, Selfie di noi – Liceo scientifico Majorana- che fa emozionare e pensare, caratterizzato da una scrittura fresca, intensa e profonda che spesso sorprende piacevolmente forse proprio perché dissolve in modo non banale i limiti entro cui si muovono abitualmente le linee editoriali consolidate.

Inoltre, un’occasione per i genitori di avvicinarsi al mondo dei figli, alle loro sensibilità, ai loro immaginari, in un’età caratterizzata fin troppo spesso, invece, dal conflitto generazionale.

Un’opera che dischiude un mondo e di questo mondo diventa protagonista.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto