Dan Brown torna a dominare le librerie dal prossimo 3 ottobre con l'attesissimo romanzo "Origin". L'uscita è prevista in contemporanea in tutte le librerie sia negli USA che in Italia (pubblicato in ed. Mondadori), in Canada e in Spagna dove sarà totalmente ambientato. I fan dello scrittore saranno finalmente appagati con questa storia che si preannuncia al cardiopalma.

L'autore che ha battuto tutti i record di vendite con le sue 200 milioni di copie in tutto il mondo, torna ad affascinare con le avventure di Robert Langdon, protagonista anche di "Angeli e demoni", "Il simbolo perduto", "Inferno" e del più celeberrimo "Codice da Vinci" che ha dominato anche gli schermi televisivi.

Il professore più famoso e stimato dell'invenzione dello scrittore thriller statunitense, docente ad Harvard ed esperto internazionale di simbologia e iconologia religiosa, si trova ancora una volta ad essere protagonista di un'altra avvincente avventura all'interno di un enigma che da sempre attanaglia l'immaginazione umana di ogni tempo e luogo, fondamento di ricerca della scienza: l'origine della specie.

Chi siamo, da dove veniamo e dove siamo diretti?

La narrazione appare molto coinvolgente e si propone di svelare finalmente questo dilemma. La storia si svolge a Bilbao nel museo tecnologico Guggenheim a nord della Spagna dove il professor Langdon è presente per assistere alla scoperta del secolo che potrebbe dare finalmente una svolta decisiva alla scienza. Il magnate Kirsch, suo ex alunno vent'anni prima ad Harvard è l'ospite d'onore dell'evento.

I migliori video del giorno

Personaggio estroso, diventato famoso in tutto il mondo per le sue scoperte tecnologiche avveniristiche.

Quando l'evento ha inizio assume però una piega differente dalle previsioni e la programmazione della serata si evolve in una confusione totale, con l'entrata in scena di un nemico sconosciuto. I protagonisti scappano verso Barcellona alla ricerca della chiave di volta che permetterebbe loro di accedere alla scoperta primordiale che sta per svanire all'orizzonte.

Langdon è affiancato da Ambra Vidal, direttore del museo Guggenheim e organizzatrice con Kirsh dell'avvenimento. Entrambi si dirigeranno verso la capitale spagnola cercando di recuperare la password indispensabile a decriptare l'accesso al segreto che l'ex alunno stava per rivelare, percorrendo il lungo tunnel dei vari rebus da decifrare. La penna dell'autore resta ligia al suo stile, tessendo la sua tela lungo la ragnatela di pilastri che da sempre lo contraddistinguono: simboli, crittogrammi, codici, storia. religione e arte, aggiungendo a questo quadro di valore la cornice dei misteri dell'universo come complemento determinante.