Venerdì alle 18.30 verrà inaugurata in Piazza Cavour (Piazzalta) la seconda edizione del progetto #MetticiLaFoto, organizzato dall’Associazione Fotografica Furio Del Furia, che vede coinvolti circa 170 fotografi tra professionisti e amatori (guarda il video dell'allestimento).

L’esposizione è all’aperto, sotto il cielo della Valdichiana

Si tratta di una grande esposizione collettiva aperta a chiunque, con installazioni fotografiche che hanno come location i luoghi più suggestivi del centro storico di Foiano della Chiana, paese in provincia di Arezzo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Rap

Le fotografie che comporranno le installazioni saranno 290 (dimensioni 100x70cm) e saranno esposte fino a tutto settembre, mese in cui verrà presentato un week-end di eventi fotografici e performance musicali live, grazie alla collaborazione di Scenari festival.

Ospiti speciali Renato Cortonesi, Carlo Landucci e Melania Russo che metteranno a disposizione i loro progetti in 3 mostre personali unendo poesia con scatti fotografici, viaggi e luoghi dell'anima.

La prima edizione

Lo scorso anno è stata letteralmente avvolta una parte delle mura castellane del paese con una stampa gigante lunga 200 metri, contenente oltre 500 fotografie scattate dai partecipanti al progetto. Tramite una campagna di crowdfunding, e con il sostegno del Comune, l’esposizione collettiva ha potuto prendere vita ed è stata poi arricchita da mostre fotografiche di livello internazionale che hanno caratterizzato tutto il mese di novembre.

Da dove nasce l’idea?

Fondata a Foiano della Chiana nel 1977 in omaggio al noto farmacista foianese vissuto nei primi decenni del ventesimo secolo, l’Associazione Fotografica Furio Del Furia ha lo scopo di diffondere e promuovere la fotografia in tutte le sue forme e si impegna nella conservazione e nella promozione del patrimonio fotografico lasciato da Del Furia.

I migliori video del giorno

La mancanza di fondi istituzionali per eventi culturali di questo tipo ha messo in moto i soci del “Club”, che hanno creato un progetto unico e innovativo, finanziato dagli stessi partecipanti tramite crowdfunding e patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del comune di Foiano. Ma non si tratta solo di dare libero spazio alla fotografia: tra gli obiettivi degli organizzatori, infatti, c’è quello di dare risalto a Foiano, con i suoi borghi suggestivi, e alla dedizione dei suoi abitanti, impegnati durante tutto l’anno nell’organizzazione di tantissimi eventi coinvolgenti.