Ancora un film di grande interesse e che di certo avrà un successo enorme. Sarà peraltro anche una grande occasione per far conoscere uno dei maggiori scrittori e saggisti statunitensi, che per tantissimi anni ha eletto il nostro Paese a luogo ideale di riflessione e ispirazione.

Un grande film

Kevin Spacey lo abbiamo visto lo scorso anno ospite ad Amici, condotto da Maria De Filippi, e di recente ha interpretato Una vita da gatto (Nines Live), uscito nelle sale cinematografiche italiane nel dicembre del 2016.

Ora Kevin, che ha vinto l'Oscar con American Beauty e per I soliti sospetti (anche se è probabilmente più conosciuto per la sua partecipazione a House of cards), sta girando un nuovo film, dal titolo Gore, su uno dei mostri sacri della letteratura americana, Gore Vidal.

Le riprese del nuovo film sono attualmente in corso a Roma ma entro metà agosto ci si sposterà in Campania, nella zona di Ravello, Cetara e Scala, ma anche a Napoli, con riprese al Museo Archeologico Nazionale, e a Capri, in particolare a Villa Lysis.

La parte principale verrà però girata a Villa Rondinella, a Ravello, residenza acquistata da Gore Vidal nel 1972, che venne qui per l'ultima volta nell'estate del 2010, per poi trasferirsi definitivamente a Los Angeles, dove morì nell'estate del 2012.

Il film è diretto da Michael Hoffman, che in precedenza ė stato il regista di Il club degli imperatori, Gambit- Una truffa a regola d'arte, The Best of me-Il meglio di me.

Gore Vidal

Ma chi era veramente Gore Vidal? Pseudonimo di Eugene Luther Gore Vidal, innanzitutto era un grande scrittore e saggista americano, ma anche un ottimo sceneggiatore. Tanto è vero che scrisse, ad esempio, il 'copione' per Improvvisamente l'estate scorsa, di Joseph L. Mankiewicz, con Katharine Hepburn e Montgomery Clift.

Gore Vidal per una trentina d'anni ha vissuto in Italia, prima a Roma, in Largo Torre Argentina, e poi a Ravello, dove ha ricevuto la cittadinanza onoraria.

I migliori video del giorno

Nella sua villa di Ravello vennero ospitati tra gli altri personaggi del livello di Greta Garbo, Paul Newman, Andy Warhol, Hilary Clinton.

Gore ha avuto anche una esperienza come attore, interpretando se stesso nel film Roma, di Federico Fellini, con Alberto Sordi, Marcello Mastroianni, Anna Magnani. Lo scrittore americano aveva conosciuto Fellini mentre si trovava a Cinecittà per Ben-Hur, di cui aveva scritto la sceneggiatura, mentre il grande regista italiano stava lavorando a La Dolce Vita.

I casting aperti

Si cercano nello specifico comparse disponibili a girare dal 19 settembre al 3 ottobre a Cetara, in particolare bambini/e tra i 7 e i 12 anni, persone di mezza età, giovani, e perfino un cane 'pastore tedesco'.

Il primo casting in zona è previsto lunedī 7 agosto a Cetara, dalle 17 alle 21, nella sala 'Mario Benincasa'.

In seguito si prevedono nuovi casting in base ai luoghi delle riprese, e quindi si consiglia di presentarsi alle selezioni solo a coloro che sono davverl motivati e che si trovano in zona.