L’ irlandese Lucinda Riley inaugura questo primo scorcio di 2018 con una narrazione che ha come punto focale un viaggio. Di solito, il mettersi in cammino è sinonimo di ricerca. O, più banalmente, il tentativo di liberarsi dalla quotidianità sentita come logora e incapace di sortire curiosità nell’individuo. Nel caso della protagonista del nuovo libro della scrittrice [VIDEO], invece, il viaggio è segno di fuga. È un fuggire da se stessi per cercare un altro/altra sé. Difatti, la protagonista è in crisi con tutto quello che, non molto tempo prima, rappresentava la sua vita ordinaria.

La trama del libro

‘La ragazza delle perle. Le sette sorelle’ (Giunti Editore, pagine 672) è disponibile dal 3 gennaio 2018.

È l’ultima opera della romanziera Lucinda Riley e si collega direttamente alla saga best seller delle ‘Sette sorelle’. La sua eroina è in volo verso l’Australia. Se si voltasse, vedrebbe solo un deprimente esercito di macerie. Non lo fa. Gli basta saperlo. Non ha bisogno di appuntare ulteriormente nel proprio sguardo la perdita di fede nell’arte. I suoi quadri non hanno più anima. Lei non ha più ispirazione. È una pittrice di nome, di qualifica. Ma è un titolo inaridito. Come una casa prestigiosa, ma vuotata dai fasti e dagli arredi. Anche lo speciale rapporto che da sempre aveva coltivato con la sorella si è avvizzito. Quindi, il suo passato recente ha bisogno di nuova linfa. E può trovarla solo in un altro mondo. Come può esserlo un continente particolarmente affascinante e selvaggio di nome Australia.

Come scusa importante per le sue peregrinazioni ha con sé una foto malinconicamente vergata in bianco e nero. E un nome. Di donna. Sconosciuto e mai frequentato. L’avventura agognata arriverà. E premierà la viaggiatrice della Riley.

I personaggi

Il libro si caratterizza [VIDEO] soprattutto per la presenza di CeCe. È lei la figura che si muove in giro per il mondo, armata solo di una foto in bianco e nero, in cerca di una donna sconosciuta. Ambedue, il nome femminile e l’immagine, sono il solo lascito che ha ricevuto dal padre morente. CeCe non si pentirà nemmeno per unistante della sua iniziativa. Durante lo scalo a Bangkok incontrerà uno dei personaggi più straordinari della sua vita. E dello stesso romanzo ‘La ragazza delle perle. Le sette sorelle’. La ragazza si imbatte nel giovane e affascinante Ace sulle meravigliose spiagge di Krabi. Non riesce da subito a mettere a fuoco la sua figura solitaria e alquanto misteriosa. A rinforzare, ammesso che se ne sentisse il bisogno, la complessità di Ace è pure presente la sorprendente figura di una sua antenata arrivata in terra australiana avventurosamente, Kitty McBride.