Il 4 giugno 1994 moriva il grande attore e regista napoletano Massimo troisi, una figura indimenticabile che ha cambiato il modo di fare Cinema: il suo esordio in televisione è avvenuto nel 1977. In quell'anno ha ottenuto un grande successo insieme agli attori Lello Arena ed Enzo Decaro fino ad arrivare all'anno 1981, uscita del suo primo film come regista: il successo al botteghino si rivelò sorprendente ed inaspettato.

Il film era Ricomincio Da Tre, conosciuto anche dalle giovani generazioni a conferma del grande genio di Troisi: nel 1983 è arrivata un'altra pellicola sempre prodotta da Mauro Berardi che si intitolava Scusate Il Ritardo.

Troisi ha dimostrato nel corso della sua carriera di essere un'artista poliedrico in quanto capace di mettersi a confronto con ruoli comici e drammatici. Negli anni ottanta la sua presenza in televisione era assidua e due persone sono state importanti nel suo successo: in particolare il giornalista e conduttore Gianni Minà che ha notato il grande talento dell'attore napoletano e lo ha sempre ospitato nella sua trasmissione Blitz, e la sua spalla Lello Arena.

I ruoli drammatici

Inoltre nel 1984 Troisi è stato protagonista della pellicola cinematografica Non Ci Resta Che Piangere, diretta ed interpretata insieme all'amico Roberto Benigni. Il 1987 ha rappresentato un anno nella carriera dell'attore napoletano che ha segnato la sua evoluzione artistica grazie alla regia del film dal titolo Le Vie Del Signore Sono finite, caratterizzata dalla presenza di migliori soluzioni tecniche ed un ritmo meno spezzettato.

Alla fine degli anni ottanta Massimo Troisi ha iniziato la collaborazione con il regista Ettore Scola, artefice di numerosi capolavori cinematografici a partire dalla pellicola Che Ora È. In questo film Troisi veste il ruolo di grande complessità e lavora al fianco del grande Marcello Mastroianni: ha il ruolo di Michele, un giovane professore di lettere che vive in un'isola ed ha un rapporto difficile con il padre con cui non riesce ad avere un dialogo senza interruzioni.

L'anno dell'uscita de Il Postino

All'inizio degli anni novanta ha diretto la pellicola Pensavo Fosse Amore Invece Era Un Calesse dove ha fatto coppia con l'attrice romana Francesca Neri. Nel 1994 è stato il protagonista del film internazionale Il Postino, diretto dall'amico regista Michael Redford, in cui Troisi ha avuto il ruolo di Mario Ruoppolo. Massimo Troisi non sarà mai dimenticato dal pubblico in quanto è stato un gigante del cinema internazionale.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!