Secondo quanto riportato dal portale Notiziabile.it, in una nota informativa a firma di Lorenzo Grimani, il 21 giugno 2018 uscirà per il mercato discografico mondiale la registrazione di un'opera inedita di Domenico Cimarosa, grande compositore nato ad Aversa nel 1749, "Il mercato di Malmantile", diretta da Simone Perugini. L'opera debuttò, con grande successo, presso il teatro della Pergola di Firenze nel giugno 1784.

La particolarità di questa proposta discografica non è solo dovuta alla coraggiosa scelta, da parte della casa discografica incaricata della produzione, di proporre un'opera del tardo periodo classico italiano (repertorio, già di per se stesso, poco frequentato sia in ambito discografico, che - e soprattutto - nell'ambito delle programmazioni dei cartelloni dei teatri d'opera italiani), ma di attingere, da questo repertorio diremmo "di nicchia", un titolo mai apparso in precedenti produzioni discografiche.

Un po' di storia sull'opera di Cimarosa

"Il mercato di Malmantile" è un'opera comica in due atti, composta in fretta e furia, come spiega nella prefazione all'edizione critica della partitura e nel testo allegato al booklet del cd, Simone Perugini (direttore d'orchestra della produzione e revisore, per conto dell'editore Artaria Editions Limited/Naxos, dell'opera cimarosiana) per il teatro alla Pergola di Firenze nel 1784.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concerti E Music Festival

L'impresario Campigli, all'epoca responsabile delle produzioni di quel teatro, desiderava avere in cartellone, per la stagione estiva, un'opera nuova di Cimarosa, compositore tanto di moda e già celeberrimo in tutta la penisola. Il musicista, però, era contemporaneamente impegnato nella composizione di altre tre opere per altrettanti teatri sparsi in Italia (Torino, Napoli - città dove risiedeva - e Milano) e l'impegno firmato con l'impresario fiorentino, andò ad accumularsi con quelli già intrapresi e non ancora soddisfatti.

Cimarosa ebbe pochissimo tempo per comporre l'opera e per recarsi a Firenze a dirigere la rappresentazione; per questo motivo, spiega ancora Perugini, si avvalse per la composizione de "Il mercato di Malmantile" di musica preesistente (composta, cioè, per opere che già avevano debuttato) e dell'aiuto di almeno tre collaboratori a cui demandò la composizioni dei recitativi e delle arie dei personaggi non protagonisti.

La registrazione discografica, avvenuta nel mese scorso a Palermo, si avvale di un cast vocale internazionale di giovani artisti, esperti nella prassi esecutiva del teatro italiano comico di fine Settecento: Roberto Vicarelli, Addie Lansbury, Elisabetta Manfredini, Irving Hussain, Andrea Martinelli, July Wason e Nicholas Porrington. Anche la scelta dell'orchestra è ricaduta su un gruppo esperto di prassi esecutiva barocca: l'orchestra francese, di recente formazione, Fete Galante Baroque Orchestra.

La direzione d'orchestra, come detto, è affidata a Simone Perugini, esperto conoscitore tra i maggiori al mondo dell'opera di Cimarosa - recentemente Premio Internazionale "Domenico Cimarosa" - Città di Aversa, nonchè nominato, dall'Amministrazione Comunale della stessa città, "Ambasciatore nel mondo della musica di Cimarosa".

Grande momento per Cimarosa e la sua musica

È un grande momento per la riscoperta della musica di Cimarosa: a parte le iniziative editoriali e discografiche, sempre più numerose, dedicate al musicista aversano, le sue opere - anche quelle meno conosciute e mai rappresentate nel corso della seconda metà del Novecento, vengono riproposte nei cartelloni internazionali: "La Cleopatra", ad esempio, prodotta con enorme successo qualche anno fa a Gratz sotto la prestigiosa direzione d'orchestra di Valery Gergiev, "Il Convito", che proprio nel 2017 ha avuto un grande successo all'interno di una vera e propria tournée in territorio catalano, "L'Impresario in angustie", rappresentato a Cortona nel 2007 (sotto la bacchetta di Simone Perugini), a Roma, con una prestigiosissima produzione dell'Accademia di Santa Cecilia e che quest'anno è stato scelto dal direttore artistico e musicale del 43° Cantiere d'Arte di Montepulciano, Roland Boer - che dirigerà l'esecuzione - come opera d'apertura del festival.

A tali produzioni (il cui elenco qui è incompleto, ma indicativo) vanno aggiunge una serie di tavole rotonde e convegni scientifici organizzati nel corso degli ultimi anni sulla figura del musicista e della sua copiosa produzione; ultimo, in ordine cronologico, la conferenza avvenuta ad Aversa su "Il matrimonio segreto" - l'opera più celebre di Cimarosa.

Questa nuova produzione discografica de "Il mercato di Malmantile", quindi, si inserisce perfettamente, contribuendo in modo notevole, all'interno di questa ottica di recupero della musica e dell'immensa produzione artistica di uno dei compositori più celebri e importanti della fine del Settecento.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto