Dopo il dissing di Skioffi nel brano Hallelujah, il rapper di Avellino decide di rispondere con il suo nuovo singolo intitolato Ops.

La risposta di Mike Highsnob nel pezzo Ops

Il rapper ha pubblicato sul proprio canale Youtube, il 19 settembre del 2018, il pezzo intitolato Ops, nel quale risponde al dissing di Skioffi, il rapper e produttore originario di Casalvieri che a sua a volta aveva risposto all'attacco subito nel pezzo Alleluja, dove gli viene detto chiaramente che sarebbe imbarazzante collaborare con lui.

Nel seguente pezzo, il cantante Rap ribadisce di considerare il collega come un artista poco valido nella scena musicale e afferma di essere molto più capace di lui.

Aggiunge che sciogliersi con Samuele Heron, rapper e componente (insieme ad Highsnob) del gruppo musicale dei Bushwaka, non è dovuto ad una lite tra i due compagni, bensì è stata una scelta per migliorare le loro rispettive carriere dal punto di vista musicale, inoltre il cantante rap di Avellino chiarisce di aver realmente conosciuto lo storico rapper romano, Primo Brown, al quale ha aperto diversi concerti. Infine, ripete nuovamente al proprio rivale di considerare la sua musica inascoltabile, nonostante Skioffi abbia studiato dieci anni in conservatorio.

Origini della diatriba

Le origini della diatriba risalgono all'agosto del 2018, dove durante una performance su Real Talk, il format tutto rap, il rapper romano Nayt manda una frecciatina a Mike Highsnob.

Quest'ultimo non reagisce bene e pubblica, il 7 settembre del 2018, su Spotify (il servizio digitale musicale) una canzone intitolata Alleluja, nella quale non solo risponde al dissing subito dal giovane artista romano, ma attacca anche altri rapper della nuova generezione, ovvero, Capoplaza, il fondatore dell'etichetta BHMG, Sfera Ebbasta e lancia anche una frecciatina a Skioffi.

Dopo aver saputo di essere stato attaccato in Alleluja, Skioffi risponde con il singolo Hallelujah, dove spiega chiaramente di essersi arrabbiato dall'attacco subito senza un particolare motivo, però non abbastanza da considerarsi un musicista poco valido, affermando che Highsnob fatica a vivere con questo lavoro e che si è rivelato un incoerente.

Conclude, dicendo di essere rimasto in buoni rapporti con i suoi ex compagni, ossia Nayt e il produttore 3D, nonostante egli abbia lasciato VNT1, un etichetta musicale discografica.