Si fa sempre più agguerrito lo scontro iniziato nel pomeriggio di giovedì, 31 gennaio, tra Salmo e Fedez. Il rapper sardo, classe 1984, nel primo pomeriggio di oggi aveva accusato il compagno di Chiara Ferragni di aver realizzato alcuni capi della sua ultima linea di merchandising prendendo ispirazione da alcune grafiche presenti nel merchandising di Salmo, disponibili in commercio già da qualche mese.

Nel tardo pomeriggio, dopo che Fedez aveva sostanzialmente rispedito le accuse al mittente - sostenendo che i suoi capi di abbigliamento fossero stati concepiti precedentemente alla diffusione in commercio di quelli di Salmo (esattamente Fedez sostiene di aver dato l'annuncio ad ottobre 2018) - é arrivato un ulteriore attacco al cantante milanese, sempre via Instagram, questa volta da parte di Francesco Liori, grafico Machete, che ha curato la realizzazione del sopracitato merchandising di Salmo, e collabora abitualmente con il rapper di Olbia.

Pubblicità
Pubblicità

Liori ha pubblicato sulla sua pagina Instagram, che può vantare una discreta popolarità, essendo seguita da oltre 23.000 persone, una grafica a dir poco denigratoria nei confronti di Fedez. Nell'immagine, che sembra essere frutto di un lavoro meticoloso, appare un pene, arricchito da un piercing, che ricorda in maniera lampante quello che Fedez indossa ormai da anni – divenuto per certi versi una sorta di marchio di fabbrica della sua immagine - tra il naso e le sopracciglia.

Salmo, Fedez e Chiara Ferragni
Salmo, Fedez e Chiara Ferragni

La grafica di Liori

La parte del corpo utilizzata da Liori per denigrare il rapper milanese è, però, umanizzata anche in un'altra maniera, dato che dalla sua estremità parte la classica nuvoletta utilizzata nei fumetti per dare voce ai vari personaggi. L'organo sessuale ritratto nella grafica pronuncia queste parole: "Sigh sigh, ce l'hanno tutti con me". Anche in questo caso il riferimento a Fedez, che proprio oggi su Instagram si é lamentato più volte delle critiche ricevute dai colleghi, é inequivocabile.

Pubblicità

A scanso di equivoci Liori ha anche aggiunto la scritta 'Fedez' nell'immagine, taggando la pagina Instagram ufficiale del cantante milanese nella storia utilizzata per diffondere la grafica. E non finisce qui, perché nel disegno compare anche la scritta 'Paranoia Penis'. Anche in questo caso il riferimento a Fedez é inequivocabile, si tratta infatti di una chiara storpiatura del titolo dell'ultimo album del cantante, ovvero 'Paranoia Airlines'.

Precedentemente Liori aveva pubblicato un'altra storia, nella quale sostanzialmente rispondeva a quanto aveva dichiarato Fedez per difendersi dalle accuse di Salmo, queste le sue parole: "Ciccio, il titolo l'hai annunciato a ottobre, ma il merchandising é uscito a gennaio.

Potevi farti disegnare vestito da hostess, avresti spaccato di più".

Leggi tutto e guarda il video