Dalla Golden Age al primo decennio del nuovo millennio: una mostra che ripercorra tutta la storia del fumetto americano, il crescere, modificarsi e affermarsi dei personaggi che hanno fatto sognare intere generazioni. È quello che intende fare la mostra “Boom - Eroi e supereroi del pianeta Terra”, dal 15 settembre 2019 al 1° marzo 2020, in esposizione a Palazzo Platamone, in via Vittorio Emanuele II, a Catania.

Le opere

Il percorso espositivo, già presentato all'Etna Comics 2019, curato da Giuseppe Stagnitta, Giancarlo Carpi e Maurizio Scudiero, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Catania, si pone l’obiettivo di raccontare l’evoluzione dei personaggi, dalle strisce sui giornali agli albori del ‘900, fino alla realtà aumentata dei nostri giorni, passando per albi dalla carta pregiata.

La mostra comprenderà oltre 400 opere, che daranno voce non solo al fumetto americano, ma a tutto il panorama dell’Arte Pop e Neopop. Saranno, inoltre, presenti alcuni esempi del fumetto europeo e di quello giapponese.

Parola d’ordine: fumetto

L’intera mostra sarà divisa in tre parti, distinte, ma intersecate. La prima parte seguirà la storia del fumetto americano in senso cronologico, lungo una linea temporale che va dal 1910 al 2010.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

Saranno, tuttavia, presenti anche esempi antecedenti e posteriori. L’esposizione dei bozzetti originali realizzati a mano dai più grandi disegnatori, tra i tanti Altan, Sal Buscema, Zerocalcare Frank Frazetta, si alterneranno a giornali d’epoca, fumetti, poster, albi, proiezioni di cartoni animati e film ispirati alle opere.

Alcuni dei principali personaggi fumettistici saranno, inoltre, affiancati da cimeli originali utilizzati sui set dei film.

Da contraltare al fumetto, faranno le opere uniche della Pop Art americana ispirate dai personaggi di Andy Warhol, Basquiat, Keith Haring, Jeff Koons e Roy Lichtenstein.

Personaggi e cross-medialità

La seconda parte del percorso, sarà, invece, totalmente dedicata alla contemporaneità. Il personaggio fumettistico migrerà dalla carta, in senso cross mediale, alla letteratura e alle arti visive, dal cinema e la pubblicità, fino ai videogiochi con la presenza di nuove tecnologie, come la realtà aumentata. Esempio lampante il MCU, che ha preso vita, tra le altre, dalle tavole di Amazing Spider-Man, Captain America e Hulk.

Le influenze giapponesi

In continuità con la prima sala, la terza parte del percorso riprenderà i temi dell’influenza del fumetto americano sul manga giapponese, sviluppata negli ultimi 60 anni, prendendo forma nella più avanzata pop art contemporanea, con opere di diversi artisti del calibro di Osamu Tezuka, Takashi Murakami, Chiho Aoshima e Yoshitomo Nara.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto