I concerti all'aperto si confermano dei veri e propri show e, oltre alle grandi emozioni che riescono a dare i musicisti, si respira anche aria di grande libertà. Alcuni giorni fa, infatti, durante il concerto degli Arch Enemy a Viveiro, in Spagna, un ragazzo iberico sulla sedia a rotelle ha fatto crowd surfing tra la folla. Un momento bellissimo per tutti quei fan che, purtroppo, a causa della loro disabilità, hanno difficoltà ad assistere ad un concerto.

'Ti senti come se fossi un dio'

Non è la prima volta che accade durante un concerto metal, ma ogni volta che succede il popolo del rock non può che commuoversi. E quello che è accaduto alcuni giorni fa in occasione del Resurrection Fest a Viveiro, in Spagna, è la prova che la musica riesce ad unire e ad abbattere i confini ed ogni tipo di barriera. Il ragazzo spagnolo, di nome Alex, studente di giurisprudenza, è stato sollevato dalla folla durante lo show degli Arch Enemy,

Il video è stato condiviso sul profilo ufficiale della band ed ha fatto il giro del web: le foto testimoniano la grandissima emozione del ragazzo, affetto da paralisi cerebrale e costretto a vivere su una sedia a rotelle.

Potrebbe diventare la foto dell'anno senza ombra di dubbio. Il ragazzo, Alex Dominguez, ha soltanto 19 anni, e non si scorderà mai il "volo" fatto tra il pubblico, cullato dalla folla.

Lo stesso ragazzo, intervistato dall'edizione spagnola dell'Huffington Post, ha raccontato cosa provava in quei momenti: "È stata una scarica di energia, adrenalina, eccitazione, gioia, felicità. È un sogno diventato realtà Ho avuto questa idea per molto tempo per vedere i miei gruppi preferiti da lassù. Ti senti come se fossi Dio".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concerti E Music Festival

La foto virale sul web

La fotografia, scattata dal fotografo Daniel Cruz, sarà sicuramente ricordata in ogni modo ed è già diventata il simbolo dell'inclusione sociale: inutile dire che lo scatto è diventato virale e questa settimana la notizia ha fatto il giro dei social media e dei notiziari di tutto il globo. Il merito del fotografo è stato quello di aver colto il momento esatto in cui viene sollevato sulla sedia a rotelle, con le mani rivolte verso il cielo.

Il fotografo ha voluto raccontare all'agenzia di stampa spagnola, LaSexta, com'è nato lo scatto: "Mi sono messo a correre e ho visto che la gente trasportava Alex, è stata una reazione immediata, prendere la macchina fotografica e scattare la foto". La foto è arrivata anche alla band che l'ha pubblicata sui social, insieme al video.

La gioia della madre

La madre di Alex Rodriguez, Belén, ha voluto ringraziare i suoi compagni di festival per la loro gentilezza nell'aver fatto sentire suo figlio parte della folla.

La signora Rodriguez ha detto che prendere parte a questo concerto è stato un sogno per il ragazzo, che aveva organizzato il viaggio, prenotato l'hotel e preparato tutto ciò che gli serviva per partecipare al festival. "È un combattente come tutti. Ha lasciato il segno e da quando era piccolo è stato nella sandbox, sulle altalene".

Alex Rodriguez spera che la sua immagine diventi un esempio per altre persone come lui, affinché non ci siano limiti: 'Voglio servire da esempio in modo che altre persone come me, su una sedia a rotelle, siano incoraggiate ad andare a festival e concerti ...

e a volare in aria. Il fatto di essere disabili non significa che non possiamo andare".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto