Sono stati resi noti i 22 artisti che saliranno sul palco del Teatro Ariston per partecipare al Festival di Sanremo 2020. Il 31 dicembre, esattamente l'ultimo giorno dell'anno, la rivista Chi ha annunciato i nomi dei Big in gara, anticipando l'appuntamento del 6 gennaio in cui Amadeus avrebbe svelato il cast completo. Proprio il presentatore ha rilasciato inoltre un'intervista su La Repubblica in cui conferma i 22 nomi. Ha anche rivelato che tra gli ospiti ci sarà sicuramente Fiorello, e che Salmo sarà presente durante la prima serata, e poi si saranno ancora Roberto Benigni, e Tiziano Ferro che è atteso per tutte e cinque le serate, mentre non si sa ancora chi sarà l’ospite internazionale.

Non saranno presenti co-conduttrici fisse, ma si alterneranno, al fianco di Amadeus, diverse donne nelle cinque puntate. Tra queste è stato fatto il nome della giornalista Rula Jebreal. Il Festival della canzone italiana andrà in onda da martedì 4 febbraio a sabato 8 febbraio su Rai 1.

Sanremo 2020: tutti i Big in gara

Ecco svelata la lista completa dei Big che parteciperanno al Festival di Sanremo 2020. Anastasio, Enrico Nigiotti, Elodie, Riccardo Riki Marcuzzo, Giordana Angi e Alberto Urso freschi di talent, Le Vibrazioni, la sicula Levante, ritorneranno al Teatro Ariston Diodato e anche Achille Lauro mentre debutteranno I Pinguini Tattici Nucleari.

E poi ancora Rancore, Junior Cally, Raphael Gualazzi, Michele Zarrillo, Paolo Jannacci, figlio di Enzo, Elettra Lamborghini, Piero Pelù, Irene Grandi, Marco Masini, Morgan in coppia con Bugo, e infine Francesco Gabbani.

Il 6 gennaio Amadeus ospiterà gli artisti in studio durante la puntata de I Soliti Ignoti, e comunicherà i titoli delle canzoni che saranno le vere protagoniste della gara canora.

Amadeus sulla scelta del cast di Sanremo 2020

Il conduttore ha detto di aver scelto i cantanti soffermandosi solamente sulle canzoni, che fossero dei pezzi radiofonici o delle potenziali hit. "Ci sono certe idee del passato che secondo me sono fortissime. E dunque io ho voluto pulire l'attualità, ma senza dimenticare le belle cose che ci sono state in passato". Tra i cantanti in gara spuntano molti rapper e Amadeus ha svelato che sarà un Festival di Sanremo "freestyle".

Secondo il direttore artistico, infatti, questa parola descrive bene cosa lui vuole da questa 70esima edizione: "Esattamente un Sanremo caratterizzato dall’imprevedibilità, con le cinque serate che dovranno essere l'una diversa dall'altra". Questa voglia di imprevedibilità lo ha portato infatti a decidere di avere al suo fianco delle co-conduttrici diverse per ogni serata, una di queste potrebbe essere Rula Jebreal. La notizia ha già scatenato la polemica, viste le passate dichiarazioni della giornalista palestinese che definiva il nostro Paese fascista e razzista.

Segui la pagina Festival Sanremo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!