I nomi degli artisti che entreranno nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2020 sono stati resi noti e tra questi c’è anche Whitney Houston. La Rock and Roll Hall of Fame è un'associazione no-profit che ha dato vita all'omonimo museo che si trova a Cleveland, negli Stati Uniti, dedicato alla memoria dei più famosi e influenti artisti, produttori e personalità della musica.

L'ingresso postumo di Whitney Houston

La grande cantante, deceduta nel 2012 (fu ritrovata senza vita nella sua vasca da bagno e si pensò subito al suicidio), ha avuto una carriera strabiliante: è stata attrice, ha pubblicato 14 album, ottenuto decine di dischi di platino, girato il mondo in tour, ricevuto 6 Grammy e 22 American Music Awards.

L'ingresso di Whitney nella Hall of Fame sarà ufficializzato da una cerimonia che si terrà il 2 maggio all'Auditorium di Cleveland, in Ohio, e che verrà trasmessa negli Stati Uniti in diretta tv sul canale HBO. Oltre alla fama, uno dei requisiti per entrare nella Hall of Fame è aver pubblicato un album almeno 25 anni prima della nomina.

E' già partito il toto-nomi su chi terrà il discorso di presentazione della cantante: nell'ambito cinematografico si parla di Brandy Norwood, la "Cenerentola" dell'omonimo film del 1997 nel quale Whitney interpretava la "Fata Madrina", o di Kevin Costner, suo partner nel film che l'ha resa celebre anche ad Hollywood, "The Bodyguard".

In ambito musicale, invece, si vocifera che a tenere il discorso potrebbe essere Janet Jackson, anche lei presente nella Hall of Fame, oppure Mariah Carey o Alicia Keys che tra l'altro si esibì ai funerali della Houston.

Gli altri ingressi del 2020

Insieme a Whitney Houston, anche altri cantanti sono stati nominati e successivamente inclusi nella Hall of Fame quest'anno.

Tra questi i Depeche Mode, che hanno dichiarato in un comunicato di essere "incredibilmente onorati di essere al fianco di altri incredibili performers nella Hall of Fame", esprimendo la loro gratitudine.

Insieme al gruppo inglese, quest'anno saranno introdotti anche Doobie Brothers, Notorious B.I.G., Nine Inch Nails e T. Rex. Tra i nominati che non hanno ricevuto abbastanza voti Judas Priest, MC5, i Motorhead e Thin Lizzy.

L'ologramma di Whitney Houston in concerto

"An Evening With Whitney: The Whitney Houston Hologram" è lo spettacolo ideato negli Stati Uniti per ricordare e celebrare la cantante, con il benestare e la collaborazione dei suoi eredi: una versione ricostruita tecnologicamente di Whitney Houston, accompagnata da coreografie originali.

Negli Stati Uniti questa esperienza, definita dagli organizzatori come "maestosa e immersiva", ha spaccato il mondo della musica perchè secondo alcuni "svilirebbe" il concetto stesso di concerto. In Italia il primo a sperimentarlo è stato il rapper Tha Supreme, ma il 23 marzo ci sarà una novità: lo spettacolo di Whitney Houston andrà in scena al Teatro degli Arcimboldi di Milano.

Arricchito dalle coreografie dell'americana Fatima Robinson, l'ologramma di Whitney canterà con una band, coriste e ballerine. I costumi sono stati creati dal celebre stilista Timothy Snell, mentre il palco è stato disegnato dall’acclamato light designer e direttore creativo LeRoy Bennett.

Tra le hit che sarà possibile riascoltare ci saranno "I will always love you", "I wanna dance with somebody" e "I have nothing".

Segui la nostra pagina Facebook!