Un'inaugurazione all'insegna della tradizione musicale internazionale quella di ieri, domenica 16 febbraio, che ha visto la presentazione, a cura dell'Associazione Culturale "Polifonie d'Arte" presso Palazzo Comitini, a Palermo, della mostra di Pianoforti Storici appartenenti alla Collezione Amato/Parisi, esemplari di grande pregio realizzati tra il XVIII ed XIX secolo, e la partecipazione espositiva di "Ugo Casiglia - Antichi strumenti da tasto".

Presenti all'inaugurazione, tra gli altri, il sindaco della Città Metropolitana di Palermo, Leoluca Orlando, e il consigliere comunale, Giulio Cusumano.

La collezione di pianoforti storici: patrimonio unico e prezioso della città di Palermo

La missione della Collezione Amato/Parisi è principalmente quella di restaurare, preservare e raccogliere pianoforti storici originali databili tra il XVIII e il XIX con particolare attenzione ai cosiddetti pianoforti a tavolo (piano carrè, square piano e Tafel-klavier) e alla produzione siciliana.

Inoltre, scopo della Collezione, è quella di promuovere la conoscenza storico-artistico-musicale dei pianoforti storici attraverso partnership con Associazioni e altre collezioni per raggiungere tale finalità.

Frutto dell'impegno e della passione di Eugenio Amato, professore dell'Università di Nantes e componente dell'Institut Universitaire de France, e di Maurizio Parisi, musicista e docente al liceo musicale "Regina Margherita" di Palermo, la Collezione è una delle più giovani collezioni private che vanta pezzi unici e rari di grande importanza sotto i profili organologico, storico ed estetico.

La collezione dei pianoforti e distribuzione a Palazzo Comitini

La stessa, comprende 23 strumenti dei quali 17 sono pianoforti a tavolo, 2 pianoforti a coda e 4 pianoforti verticali: il più antico risale al 1786 mentre il più recente è datato 1894.

I pianoforti storici sono collocati lungo le sale del Palazzo e suddivisi all'interno della Sala delle Armi (5 strumenti), Sala Gialla (Clavicembalo Josef - XVII sec - Collezione Casiglia), Sala Verde (5 pianoforti), Sala antecedente Sala Martorana (3 pianoforti), Sala Martorana (4 pianoforti) e Sala del Sindaco (Pianoforte a coda di Anonimo palermitano - Collezione Amato/Parisi 1810/15 e Pianoforte a coda di G.La Manna - Collezione Casiglia - Palermo 1800).

Concerto inaugurale dei pianoforti storici a Palazzo Comitini

In sede di inaugurazione, è stato possibile ascoltare il suono squisitamente antico e delicato, di alcuni dei pianoforti esposti ad opera di musicisti professionisti introdotti da Carlo Fiore del Conservatorio "Alessandro Scarlatti" di Palermo.

Di seguito, il programma delle esecuzioni:

1) Ch. - V. Alkan - "Variations sur un thème de Bellini"

2) L. Van Beethoven - "Rondo" e "Sonata ai Clair de lune"

3) Ch. - V. Alkan - "Nocturne"

4) F. Chopin - "Scherzo" e "Andante spianato et Grande Polonaise Brillante".

Segui la nostra pagina Facebook!