Attraverso i canali social, è stato rivelato che la versione integrale di Justice League, in uscita su HBO Max (dove disponibile) e sui principali siti di streaming il prossimo 18 marzo, sarà divisa in 6 capitoli.

La struttura di Zack Snyder's Justice League

Inizialmente il regista Zack Snyder era intenzionato a distribuire la director's cut del suo cinecomic sotto forma di miniserie. Comprensibile considerato che la pellicola dovrebbe essere lunga ben 4 ore. I piani originali prevedevano quindi una suddivisione in quattro episodi della durata di 60 minuti ciascuno.

In seguito Snyder ha cambiato idea, optando per rilasciare la propria opera in un unico blocco.

Ciononostante il lungometraggio presenterà una divisione interna sotto forma di capitoli, alla stregua di un romanzo. Ciascuna sezione avrà con ogni probabilità una storyline definita, in maniera non dissimile da quanto visto in molti film di Quentin Tarantino. Le 6 parti che andranno a comporre la pellicola DC avranno i titoli seguenti:

  • Non contarci, Batman
  • L'era degli eroi
  • Amata madre, amato figlio
  • La macchina del cambiamento
  • Tutti i cavalli del re
  • Qualcosa di più oscuro

Ecco il post che lo conferma:

La storia della Snyder Cut

Uscito al Cinema a novembre del 2017, Justice League è stato un insuccesso di critica e pubblico.

Il motivo è da ricercarsi principalmente nella storia produttiva travagliata. Zack Snyder lasciò infatti il timone in piena post-produzione a causa di una tragedia familiare (il suicidio della figlia Autumn). La Warner Bros, già in rotta con il regista per i risultati al di sotto delle aspettative di Batman v Superman: Dawn of Justice, ne approfittò per sostituirlo con Joss Whedon, autore di The Avengers già chiamato per scrivere alcune sequenze aggiuntive.

Sfortunatamente quella che doveva essere una mossa vincente si rivelò al contrario un errore. Quando Justice League fu mostrato al pubblico, molti criticarono l'incoerenza tonale e tematica dell'opera, dovuta alla fusione forzata di due stili registici (di Snyder da un lato, di Whedon dall'altro) completamente agli antipodi.

Ad aggravare la situazione ci pensò la decisione della produzione di ridurre la durata a sole 2 ore, troppo poche rispetto a quanto previsto in fase di produzione.

Fin dal primo giorno i fan del cosiddetto DCEU hanno richiesto il rilascio della versione di Snyder. Miracolosamente l'anno scorso le preghiere sono state esaudite, quando HBO Max (il sito di streaming di Warnermedia) ha annunciato che avrebbe fornito al regista di 300 e L'Uomo d'Acciaio un budget di 70 milioni di dollari per portare a compimento la propria visione, reintitolata Zack Snyder's Justice League.

Dove vederla?

A più di tre anni dalla release originaria, finalmente Justice League potrà essere ammirato e giudicato nella forma voluta da Zack Snyder il 18 marzo.

Nei Paesi in cui è presente, HBO Max avrà l'esclusiva della distribuzione. Nel resto del mondo verrà invece rilasciato da altre piattaforme online. In Italia in particolare sarà acquistabile su Amazon prime Video, Apple Tv, Youtube, Google Play, TIMVISION, Rakuten Tv, Playstation Store e Microsoft Film & Tv.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!