Black Widow uscirà nei Cinema italiani e su Disney+ il 9 luglio. In queste ore è stato rilasciato anche il trailer della pellicola.

Incentrato sul personaggio di Natasha Romanoff, è il primo film appartenente alla Fase 4 del Marvel Cinematic Universe che sembra inoltre segnare il passaggio di testimone e di costume ad altri eroi, così come accade in The Falcon and The Winter Soldier.

Black Widow è il prequel di Avengers: Infinity War

Black Widow sarà dunque nelle sale italiane a partire dal 9 luglio e, allo stesso tempo, sarà disponibile in streaming su Disney+ tramite accesso Vip al costo di 22 euro.

Il film prequel di Avengers: Infinity War (2018) è ambientato in seguito agli eventi narrati in Captain America Civil War (2016): protagonista Scarlett Johansson che ritorna nei panni di Natasha Romanoff, alias Vedova Nera, costretta ad affrontare gli oscuri segreti legati al suo passato prima che entrasse nel team degli Avengers.

Natasha si distacca temporaneamente dagli Avengers per far ritorno alla sua famiglia surrogata: la pellicola infatti contiene una serie di flashback inerenti il periodo in cui la supereroina vestiva i panni di killer per il KGB negli anni '80.

Lo spy-thriller diretto da Cate Shortland, scritto da Eric Pearson e prodotto da Kevin Feige si sofferma soprattutto sul rapporto tra Natasha e Yelena (Florence Pugh), colei che la sostituirà nel ruolo di Vedova Nera.

L'evoluzione del personaggio di Vedova Nera nel Marvel Cinematic Universe

Vedova Nera fa la sua prima comparsa in Iron Man 2 del 2010, assumendo i panni di nuova assistente di Pepper (Gwyneth Kate Paltrow), in realtà sotto copertura per conto dello S.H.I.E.L.D, l'organizzazione di spionaggio e antiterrorismo che dà inizio al progetto Avengers.

Il personaggio di Natasha Romanoff affiancherà, nel corso degli anni, quello di Captain America fino a quando non morirà in Avengers: Endgame (2019). La sua dipartita, però, non ha rappresentato un ostacolo per le idee della casa di produzione Marvel.

Black Widow si appresta ad essere il secondo stand-alone al femminile della Marvel dopo Captain Marvel (2019) e la miniserie televisiva WandaVision (2021).

Natasha Romanoff, una breve retrospettiva sul personaggio dei fumetti

Natasha Romanoff nasce da una famiglia lontanamente imparentata con la dinastia imperiale russa dei Romanov, ma ben presto viene affidata a un soldato in seguito ad un attacco imperialista che porta alla distruzione della sua casa natale. Fin da bambina Natasha viene addestrata al combattimento e, finita la seconda guerra mondiale, entra a far parte del progetto Vedova Nera per conto del KGB, dove viene continuamente sottoposta a dei lavaggi del cervello che la trasformeranno in una spietata assassina durante la guerra fredda.

Successivamente, grazie anche all'aiuto di un caro amico come Occhio di Falco, Natasha riesce a ribellarsi al condizionamento mentale e decide di entrare a far parte degli Avengers, e contemporaneamente diventa agente dello S.H.I.E.L.D.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!