#Spelacchio è deceduto. Il triste annuncio arriva direttamente dalle stanze del Campidoglio dedicate all'assessorato all'ambiente nella tarda serata di ieri. La storia tragicomica dell'albero di #Natale di Piazza Venezia imperversa sui social tra critiche, polemiche e risate. C'è chi se la ride per l'accaduto, chi addirittura aveva pensato di adottarlo proprio perché bruttino e chi invece parla di colpe dell'amministrazione, fatto sta che il povero abete arrivato direttamente dal Trentino, ha smesso di vivere non arrivando neanche a Natale. Testuali le parole riportate dal Campidoglio: "Non ha le radici e dopo le feste lo butteremo". Ma c'è subito pronta la risposta della Val di Fiemme che ha donato l'albero alla città di Roma, ribadendo che la pianta era in perfette condizioni e qualsiasi cosa sia accaduta è avvenuta durante il tragitto.

Silenzio stampa invece per ora, da parte della ditta che lo ha portato nella Capitale.

Si ride e si scherza, ma Spelacchio è costato ai romani 48.667 euro ben tre volte di più dell'albero dello scorso anno e forse è anche per questo che la cosa ha fatto infuriare e non poco i romani.

La Raggi non ci sta e vuole chiarezza

Sulla triste vicenda di Spelacchio [VIDEO], la sindaca di Roma Virginia Raggi non ci sta e vuole vederci chiaro. L'albero che quest'anno è costato molto di più dello scorso anno, doveva rimanere vivo almeno fino all'Epifania ma ieri sera è deceduto.

Purtroppo per l'abete trentino, non è stato facile resistere alle condizioni di maltempo che hanno interessato la Capitale nei scorsi giorni.

Vento forte, temperature rigide e forti piogge hanno interessato tutta Italia ma bisogna anche dire che quando l'8 dicembre nel giorno dell'Immacolata Concezione, Spelacchio è stato installato nel centro di Roma era già in condizioni precarie e mal visto dai tanti cittadini che abitano e transitano nella Capitale tanto da far arrivare le foto tramite social anche all'estero.

Tutti gli abeti che arrivano nelle piazze delle città sono privi di radici e dopo le feste possono essere piantati soltanto tramite un meccanismo che si trova in Germania. Virginia Raggi, ha subito chiesto una rilevazione tecnica per capire le cause dell'accaduto o meglio, del decesso se si vuole rimanere in tema. Tante le ipotesi al vaglio degli inquirenti per questo giallo vero e proprio. Una delle ipotesi più accreditate potrebbe essere il maltrattamento durante il viaggio, tanto da portare il Campidoglio a chiedere un risarcimento alla ditta di trasporto.

Tra le tante risate polemiche e indignazioni una cosa è sicura, la scalinata del Vittoriano ai suoi piedi ha un albero spennacchiato e depress [VIDEO]o, che forse rispecchia proprio lo stato d'animo attuale della città eterna.

#VirginiaRaggi