Il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca (MIUR) [VIDEO] ha annunciato oggi sui suoi profili social le materie che i maturandi del 2018 dovranno affrontare come seconde prove al loro esame di Stato.

Al classico greco, allo scientifico matematica

La materia che è stato designata per il Liceo classico è il Greco, come da alternanza, matematica sarà invece ancora una volta la seconda prova degli studenti del Liceo scientifico. Al Linguistico la seconda prova sarà, come sempre, Lingua e cultura straniera, alle Liceo delle Scienze Umane, i maturandi dovranno cimentarsi nella prova di scienze umane. Economia aziendale sarà la seconda prova per l'indirizzo Amministrazione, mentre finanza e marketing dovranno essere affrontare dagli studenti degli Istituti tecnici.

Per l'indirizzo di Servizi enogastronomia e ospitalità [VIDEO] alberghiera degli Istituiti professionali la prova sarà quella di scienza e cultura dell'alimentazione. Al Liceo musicale la seconda prova sarà in teoria, analisi e composizione, mentre al Liceo coreutico la prova sarà in tecniche della danza.

Da quanto tempo non esce latino allo Scientifico?

Gli studenti meno sorpresi non possono che essere quelli del Liceo scientifico. Nonostante le scelte possano ricadere tra matematica, fisica (dal 2004 è possibile questa eventualità) e latino, è dal lontanissimo 1968 che la seconda prova non è proprio la lingua di Cesare la materia designata. Gli studenti saranno soddisfatti di questa ennesima conferma [VIDEO]oppure no? Si sa, la matematica è la bestia nera della metà degli alunni di tutte le scuole e di tutte le età, ma allo scientifico, che è materia di indirizzo, cosa ne pensano effettivamente?

Gli studenti del Classico saranno invece felici della scelta del greco? Quale versione capiterà loro quest'anno? Due anni fa, i colleghi maturandi del 2016 avevano dovuto affrontare una versione di Isocrate, mentre quelli del 2017 avevano dovuto tradurre dal latino un brano di Seneca.

Intanto inizia già il totonomi per la prima prova di tutti gli istituti scolastici. Se l'anno scorso Caproni aveva creato non poche polemiche in quanto nemmeno presente nel libro di letteratura, quest'anno chi sarà l'autore che gli studenti dovranno commentare? Sarà una sorpresa oppure verrà proposto un classico come Leopardi, Pascoli, D'Annunzio, che mancano da diversi anni come autori della prima prova? #maturità 2017 #maturità2018