Anche i “volatili” devono rispettare i limiti di velocità imposti dal codice della strada. La loro velocità di volo non deve assolutamente superare il limite massimo consentito. A febbraio scorso, ma solo poche ore fa è stata diffusa la notizia, è stato infatti riferito un divertente episodio che è accaduto ad un piccione in una città della Germania.

Nella tranquilla strada residenziale della placida Bocholt, nella Renania occidentale, il volatile “viaggiava” ad una velocità superiore rispetto a quella consentita: sfrecciava a 45 km/h, su un tratto con il limite a 30. L’autovelox, che ha rilevato la “trasgressione” del volatile, ha permesso che venisse emessa la sanzione pecuniaria.

Il frame che è stato scattato dal rilevatore di velocità in queste ore sta impazzando sui social.

Il curioso fatto

Il primo a condividere sulla sua bacheca Facebook il fotogramma del piccione che sfreccia a bordo careggiata sulla strada tedesca è stato il social manager del municipio della cittadina. Il portavoce comunale ha scherzato su quanto accaduto, scrivendo sotto il post: ”Se l’uccello veloce vuole pagare la multa di € 25, e soprattutto come, rimane una domanda aperta”.

La foto, che ha creato grande divertimento, in queste ore è stata condivisa, sui vari social network, e sta facendo il giro del mondo. Il volatile, che è stato immortalato dal fotogramma dell’autovelox, volava a 45 km/h su un tratto di strada con il limite a 30. Per aver oltrepassato il limite, il piccione è stato “multato” con una sanzione di circa 25 euro.

In Germania è possibile, superare il limite di velocità di solo 3 km/h

La legge in Germania, riguardo i limiti massimi di velocità che vanno rispettati, è molto rigida: infatti, qui è possibile superare il limite massimo solo per uno scarto di 3 km/h.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

Il volatile che invece viaggiava ad una velocità di 45 km/h ha superato il limite di velocità consentito su quella strada, che è di 30 km/h, per uno eccesso di ben 12 punti.

Per questo motivo, è stato condannato a “pagare” una sanzione pecuniaria. Sui social numerosi sono stati i commenti che sono stati scritti per ironizzare su quanto accaduto. Ad esempio, molti cittadini hanno proposto di far mutare la multa con un servizio utile alla società: cioè di utilizzare il volatile per recapitare, in maniera più rapida, la posta.

Questo episodio del piccione non è l’unico caso rilevato: un episodio simile si era già verificato, nei mesi scorsi, in una città della Svizzera.

Qui, un’anatra era stata fotografata mentre superava il limite di ben 22 km/h. L’uccello, infatti, era stato sorpreso a volare a 52 km/h in una zona dove la velocità massima consentita era di 30 km/h.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto