Privacy - Il Garante per la protezione dei dati personali ci spiega come tutelarsi dalla chiamate pubblicitarie indesiderate. Gli abbonati, i cui nominativi e numeri appaiano in elenco, che non gradiscono essere assillati da continue telefonate pubblicitarie, possono iscriversi al Registro Pubblico delle Opposizioni.

L'iscrizione al Registro è gratuita; istituito con il d.P.R. 178/2010, il Registro è gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per le Comunicazioni.

L'utente può scegliere 5 modalità, messe a disposizione per opporsi alle telefonate pubblicitarie:

  • tramite raccomandata, da inviare a:
"Gestore del Registro Pubblico delle Opposizioni - Abbonati" - ufficio Roma Nomentano - Casella Postale 7211 - 00162 Roma (RM)
  • via fax: 06.54224822;
  • via posta elettronica inviando una mail all'indirizzo: abbonati.rpo@fub.it;
  • tramite numero verde: 800.265.265;
  • compilando il modulo elettronico visibile nella apposita "area abbonato" sul sito: www.registrodelleopposizioni.it

Se, malgrado l'iscrizione al Registro delle Opposizioni le telefonate commerciali pubblicitarie continuano ad essere assillanti, ci si può rivolgersi al Garante per la protezione dei dati personali o all'Autorità giudiziaria compilando il modello presente sul sito web del Garante delle Privacy. 

E necessario però accertarsi preliminarmente che:

  • l'iscrizione al Registro sia avvenuta correttamente;
  • siano trascorsi 15 giorni dal momento dell'iscrizione, in quanto l'opposizione diviene effettiva solo dopo il decorso di 15 giorni dall'iscrizione;

  • non sia stato prestato il proprio consenso al trattamento dei dati per finalità di telemarketing al soggetto che ha effettuato la chiamata.

Per ulteriori notizie, è possibile consultare la scheda informativa visibile sul sito del Garante.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto