I saldi estivi che si apprestano ad avviarsi con l'arrivo della nuova stagione porteranno una grande ventata di ossigeno nel mercato. Gli sconti che potranno raggiungere anche una soglia del 70% attireranno una grande folla di clienti che da molte settimane attende il fatidico 3 luglio che darà il via alle danze. Da Milano, Firenze, Bologna, Roma, Napoli fino a Palermo tutto lo stivale vedrà l'avvio dei Saldi estivi anche se in date differenti in base al calendario stabilito da ogni regione. A variare in riferimento al territorio sarà anche la durata e quindi la data di chiusura degli stessi. Andremo, di seguito, a vedere tutto il calendario aggiornato per tutte le regioni italiane.

Partenza il 3 luglio

Quando iniziano i saldi estivi? A partire in pole position sarà il meridione che vedrà in Campania, Calabria e Basilicata avviarsi la stagione di sconti dal prossimo 3 luglio, quindi in occasione del primo week end del prossimo mese. In Basilicata si chiuderanno il 2 settembre, in Calabria il giorno successivo mentre in Campania bisognerà attendere il 29 settembre.

Nel resto delle regioni italiane: Emilia Romagna, Friuli, Sardegna, Sicilia, Toscana, Lazio, Liguria, Piemonte, Trentino, Umbria, Valle d'Aosta, Veneto, Lombardia, Marche e Molise partiranno contemporaneamente un giorno in ritardo, il 4 luglio. A subire importanti variazioni sono le date chiusura fino ad oggi note che prevedono la cessazione delle offerte per Marche, Abbruzzo, Emilia-Romagna, Lombardia e Toscana il prossimo 1 settembre.

I migliori video del giorno

Si concluderanno il prossimo 31 agosto in Friuli e in Veneto, mentre anticiperà addirittura al 15 di agosto la chiusura la provincia di Bolzano, mentre il giorno successivo la chiusura avverrà nel Lazio e il 17 agosto in Liguria. Puglia, Sardegna e Sicilia lasceranno che la data di chiusura dei saldi si sposti fino al prossimo 15 settembre, il 29 agosto sarà il turno della Regione Piemonte e l'ultima della lista sarà la Valle D'Aosta che prevede la chiusura per il prossimo 30 settembre.