Chi sono quelli che non hanno restituito i prestiti alla banca contribuendo a metterla nei guai? I nomi dei debitori devono essere resi pubblici, secondo il presidente dell'Abi, Antonio Patuelli che in un'intervista al Mattino lo ha chiesto al Governo dichiarando che sarebbe il caso di fare un'eccezione alle attuali regole sulla privacy perché si tratta di banche nelle quali lo Stato è intervenuto direttamente per il salvataggio.

La risposta del Governo

Il sottosegretario all'economia Pier Paolo Baretta ha commentato l'intervista di Patuelli facendo sapere che è sicuramente una richiesta da prendere in esame perché oltre a dare un esempio di moralizzazione e trasparenza è giusto nei confronti delle numerose famiglie in questi anni hanno pagato prezzi rilevantissimi, ma la proposta non è di facile realizzazione perché un intervento legislativo agirebbe direttamente su una situazione di mercato.

Ecco i nomi dei grandi debitori

Fra coloro che non hanno rimborsato mps, secondo Affaritaliani e Dagospia, ci sarebbero molti personaggi famosi. Sorgenia, società elettrica del gruppo De Benedetti, e la società immobiliare Risanamento di Luigi Zunino. Inoltre, il gruppo industriale Marcegaglia, leader nella trasformazione dell'acciaio, a marzo avrebbe ricevuto un nuovo finanziamento di quasi mezzo miliardo di euro nonostante avesse già un debito di 1,5 miliardi. Il prestito avrà una durata di sette anni mentre la liquidità di Mps certificata dalla Bce è di appena quattro mesi.

Mps si è resa disponibile a fornire la lista

Dopo le dichiarazioni del presidente dell'Abi e del sottosegretario all'Economia, fonti della banca Monte dei Paschi di Siena hanno fatto sapere di essere disponibili, in linea di principio, a fornire la lista di coloro che, non avendo restituito i maxi prestiti ottenuti dall'istituto senese, hanno contribuito al dissesto della banca. Sarà però necessario rimuovere una serie di vincoli normativi prima di poter procedere alla diffusione della lista dei grandi debitori.

Segui la nostra pagina Facebook!