In Italia il Black Friday ha portato ad un giro d’affari di oltre 1,5 miliardi di Euro, senza contare la lunga scia di affari, di acquisti e di contrattazioni proseguite sino alla domenica grazie a quello che in molti esercenti hanno ribattezzato il «Black Week-end». Solo nella penisola tricolore i consumatori che hanno interagito in qualche maniera con gli sconti di questi ultimi giorni sono stati oltre 14 milioni. Ed un altro dato davvero interessante è quello degli acquisti online che hanno sfiorato gli 800 milioni di Euro.

È stato un successo ed a raccontarlo sono i numeri

E per completare il quadro mancano ancora i risultati del «Cyber Monday» di oggi che con ogni probabilità farà lievitare ancor di più il grande volume di acquisti effettuati online dato che il web è ormai la casa prediletta per gli acquisti hi tech. Tutto questo nonostante lo sciopero dei dipendenti Amazon in Italia.

Dati incoraggianti in vista del Natale e non solo

Dati che devono far riflettere ad un mese esatto dal Natale e che potrebbero anche far gridare all’uscita definitiva del nostro paese dalla crisi economica dell’ultimo decennio, anche se un’affermazione simile risulterebbe quantomeno superficiale.

I numeri che permettono questa prima analisi sono forniti da Confesercenti, in collaborazione con Swg, attraverso un’indagine che necessiterà in seguito delle doverose conferme, ma intanto si capisce che le prospettive sono più che incoraggianti. Basta considerare che almeno il 50% dei consumatori utilizzerà i quattro giorni dal black friday al Ciber Monday per acquistare ameno uno dei regali di Natale per amici e famiglia, mentre quasi il 10% coglierà l’occasione per effettuare acquisti multipli in vista del 25 Dicembre.

La ripresa dei consumi è dunque vicina? Difficile dirlo oggi, ma le sensazioni sono incoraggianti.

E sempre basandosi sull’indagine Confesercenti-Swg, i 14 milioni di Italiani che hanno preso parte al Black Friday hanno speso in media 108 euro a testa in oltre 200mila negozi, dei quali 140mila hanno proseguito le offerte per tutto il week-end.

Ma a chi si si sono rivolti i consumatori? Come detto la parte del leone l’ha fatta il web con il 61% degli acquisti che sono stati effettuati on-line ed il 39% nei punti vendita tradizionali, dalle grandi catene ai piccoli negozi.

E come prevedibile anche leggendo il dato precedente, il budget maggiore è stato dedicato all’acquisto di prodotti tecnologici che ne 2017 hanno messo la freccia e staccato definitivamente il settore della moda, quest’ultimo fermo al 40% contro quasi il 60% dell’hi tech. Agli altri solo le briciole, ad iniziare dai pacchetti viaggio.

Record di vendite on-line negli Stati Uniti

E negli Stati Uniti? Il Black Friday, che come da tradizione segue il Giorno del Ringraziamento, ha sbaragliato ogni precedente record nel settore on-line.

Secondo i primi dati, i maggiori siti web di vendite a stelle e strisce hanno sfiorato gli 8 miliardi di Dollari con un aumento percentuale di quasi 18 punti rispetto al 2016. Un altro primato da ricordare.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto