Poste Italiane non ha il massimo della reputazione in termini di consegne di posta e pacchi. Ma è in atto una vera e propria rivoluzione perché tra i vari progetti per conquistare il mercato delle spedizioni, c'è l'assunzione di 10 mila giovani altamente specializzati.

Ma non solo. l'amministratore delegato di Poste Italiane, Mauro Del Fante, ha confermato alla stampa un'altra novità, ovvero quella di poter consegnare i pacchi anche la domenica [VIDEO]. Al giorno d'oggi è altissima la concorrenza tra i corrieri. Amazon, per esempio, è uno dei colossi del commercio online e fa affidamento a diversi corrieri per la spedizione della propria merce.

Poste Italiane punta a migliorare il proprio servizio, proprio per catturare l'interesse dei maggiori siti di e-commerce del mondo. Vediamo di analizzare in modo più approfondito il nuovo piano industriale della società di spedizioni.

Poste Italiane: il nuovo piano

Al momento Amazon, tranne che negli Stati Uniti e in pochi altri Paesi, si occupa solo di vendere prodotti. Nel caso del Paese americano, il colosso si occupa anche direttamente della spedizione. Dunque nel restante degli Stati, i corrieri fanno una vera e propria guerra per mettersi a disposizione del noto e-commerce [VIDEO].

I pacchi spediti da Poste Italiane, che sono stati acquistati precedentemente da Amazon, sono triplicati. Viceversa, il numero di spedizioni di lettere, raccomandate e simili è notevolmente diminuito.

La prima conseguenza che deriva da ciò è che poiché i dipendenti sono circa tre milioni, e 34 milioni sono i clienti, è stato obbligatorio rivalutare i piani commerciali dell'azienda.

In primo piano è stato messo l'obiettivo di rendere le spedizioni il più veloci possibile. Il fine settimana è un periodo praticamente morto, poiché fino a oggi tutti i corrieri rimandano la consegna al lunedì.

Quindi, innanzitutto, il servizio di consegna sarà esteso al pomeriggio, per poi passare anche alla possibilità di ricevere i pacchi nei giorni di sabato e domenica.

Questo anche perché gli ordini su Amazon vengono fatti principalmente nel fine settimana. In più, è previsto il potenziamento delle offerte assicurative e finanziamenti bancari con un giro d'affari stimato pari a sei miliardi di euro, raddoppiando così il fatturato rispetto a quanto ottenuto fino ad ora, prossimo ai sei miliardi di euro. Non ci resta che aspettare per vedere, quando effettivamente entrerà in ordine il nuovo piano.