Quella di cui si sta per parlare all'interno di questo articolo è una notizia [VIDEO] che senza dubbio stravolgerà il nostro Paese perché riguarda le separazioni in Italia, fenomeno sempre più diffuso e frequente nelle coppie italiane. Ebbene, a partire da settembre prossimo, sono tante le novità che potrebbero diventare una realtà col nuovo disegno di legge messo in piedi dalla maggioranza e la materia in questione, quindi, potrà avere un nuovo regime rispetto a quello che finora ha retto nella nostra penisola. Come già detto, diverse le novità, tra cui la più rilevante è senza dubbio quella del possibile stop all'assegno di mantenimento dei figli delle coppie.

Separazione tra genitori: le novità che si potrebbero concretizzare da settembre

Secondo quanto si apprende dal quotidiano Il Mattino, infatti, il disegno di legge firmato da Simone Pillon, senatore della Lega, prevede diversi cambiamenti in materia di separazione. All'interno del suddetto testo, infatti, innanzitutto si legge che i figli minori [VIDEO] hanno il diritto di trascorrere lo stesso preciso periodo di tempo sia con un genitore che con l'altro, salvo nei casi di impossibilità materiale o per diversi accordi tra le parti. In ogni frangente, però, la convivenza con ciascun genitore deve essere garantita al minore per non meno di dodici giorni per ogni mese, compresi i pernottamenti. Nel caso in cui dovessero insorgere delle problematiche nel rispettare questi dettagli, vengono previsti anche dei meccanismi per compensare le mancanze eventualmente nei periodi di vacanza.

Niente più assegno di mantenimento, ad eccezione dei casi limite

Per quanto riguarda l'assegno di mantenimento, invece, col nuovo disegno di legge in materia di separazione non ci sarà più l'obbligo di versare soldi all'altro genitore. I figli dovranno essere mantenuti in maniera diretta dai genitori, come si verifica per le coppie conviventi. Se non dovesse esserci l'accordo tra i due genitori, dovrà essere poi il giudice a stabilire le modalità e i termini dell'accordo tenendo conto del costo medio della vita secondo i calcoli elaborati dall'Istat. Tutte queste rilevanti novità dovranno comunque passare al vaglio parlamentare nel mese di settembre e ovviamente potrebbero esserci delle modifiche, ma la strada che sembra ormai la più percorribile è quella di un nuovo regime in materia di separazione. Il senatore Pillon, comunque, ha spiegato che il fine ultimo è quello di fare in modo in modo che la separazione abbia un impatto il minore possibile sulla vita dei bambini.