Quella di cui stiamo per parlare è l'ennesima vicenda riguardante, purtroppo, i sempre più diffusi casi di violenze sessuali [VIDEO] e pedofilia che avvengono tra le mura familiari. L'ultimo episodio si è verificato nella zona dell'Agro, in provincia di Salerno e il protagonista delle orribili azioni è stato addirittura un nonno nei confronti della sua nipotina di dieci anni. Fortunatamente, secondo quanto riferito dal quotidiano Il Mattino, il settantenne è stato arrestato assieme alla madre della bambina, nonché sua figlia, perché era a conoscenza di quanto accadeva ma non faceva nulla per impedirlo. Dalle indagini è poi emerso un altro elemento sconcertante: gli abusi sulla nipotina non sarebbero stati gli unici.

Il nonno abusa della nipote di dieci anni: la madre della bambina non denuncia

Come già detto in precedenza, la vittima innocente delle terribili violenze sessuali [VIDEO] è una bimba di appena dieci anni, diventata da chissà quanto tempo oggetto di desiderio del suo nonno, l'uomo che in realtà dovrebbe riservare soltanto amore, protezione e rispetto nei confronti di una nipote. A rendere ancor più inquietante la questione, però, è il fatto che la madre della ragazzina, pur essendo a conoscenza di ciò che accadeva, non avesse mai fatto alcuna denuncia delle violenze che suo padre riservava alla sua bambina. La trama era sempre la stessa: l'uomo aspettava che i genitori della piccola uscissero di casa per poter abusare sessualmente di lei, senza che nessuno glielo potesse impedire.

La nipotina non era l'unica vittima del nonno orco

Nonostante l'assoluta omertà da parte della donna, l'avvio delle indagini è partito dopo che sono arrivate diverse testimonianze alle autorità di Nocera Inferiore. Grazie alle investigazioni, infatti, è stato possibile avere certezza dei tanti abusi che la nipotina ha subito da parte di suo nonno. Non solo, perché l'orco aveva trovato anche un'altra vittima, una bambina addirittura più piccola della nipote, figlia di alcuni vicini di casa. Anche in questo frangente, la figlia dell'uomo sapeva tutto ma aveva deciso di tacere. Inevitabili, dunque, gli arresti sia del nonno ma anche della madre della bambina. Adesso i due si trovano all'interno della casa circondariale di Fuorni, a Salerno, rispettivamente con le accuse di abusi sessuali perpetrati nei confronti di una minorenne e di abusi sessuali in concorso.