Sul sito internet dell'Inps è stata aperta la finestra per poter inviare la richiesta del bonus nido 2021. Il bonus prevede un contributo per le rette degli asili nido (pubblici e privati) e per l’assistenza domiciliare di bambini con patologie croniche di età inferiore ai tre anni. Possono richiedere il bonus i genitori di figli nati, adottati o affidati dal 1° gennaio 2016, che frequentano asili nido (sono escluse dal rimborso ad esempio le ludoteche) o che hanno forme di supporto presso la propria abitazione, per bambini affetti da gravi patologie.

Il rimborso delle rette avverrà mensilmente, in particolare, per i bambini che compiono tre anni nel corso dell'anno di presentazione della domanda, il rimborso sarà corrisposto soltanto per i mesi compresi tra gennaio e agosto. Le quote di rimborso mensili, pari a 11 mensilità, risultano essere le stesse dello scorso anno.

Dettagli su come presentare domanda

La domanda potrà essere presentata autonomamente sul sito dell'Inps (previo possesso del pin dispositivo o delle credenziali dello Spid) o mediante Enti di Patronato e Caf. L'istanza andrà presentata a nome del genitore che versa le rette dell'asilo nido. I documenti necessari per poter inoltrare domanda risultano essere i seguenti:

  • fattura contenente gli estremi del pagamento o la quietanza di pagamento della retta dell'asilo nido (per inoltrare la domanda basta la prima retta di pagamento), le altre fatture potranno essere aggiunte in seguito, entro il 31 dicembre 2021 e separate mese per mese,
  • il codice fiscale del minore,
  • il nominativo del genitore che sostiene l'onere della retta;
  • la ricevuta indicante la denominazione e la Partita Iva dell'asilo nido;
  • attestazione Isee per minorenni.

In caso di mancata presentazione dell'attestazione dell'Isee, il genitore riceverà la soglia più bassa di rimborso, pari a 136,37 euro mensili, per undici mensilità.

Nello specifico gli altri valori di rimborso risultano essere i seguenti: 272,72 (Isee inferiore a 25.000 euro), 227,27 (Isee fino ai 40.000 euro) e 136,36 euro mensili (Isee superiore ai 40.000). All'approvazione della domanda presentata, il bonus verrà erogato mensilmente secondo la modalità di pagamento indicata nell'istanza.

Ad ogni modo si ricorda che la domanda per la richiesta del bonus potrà essere effettuata entro il 31 dicembre del 2021. Va precisato che l'importo del contributo mensile non potrà eccedere l'importo della retta versata. Infine, si rende noto che per i genitori che hanno presentato domanda lo scorso anno, dovranno soltanto aggiornare la nuova istanza e procedere all'inserimento delle fatture pagate.

Segui la pagina Tasse
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!